Incendi, roghi in tutta la Sicilia
Web

Incendi, roghi in tutta la Sicilia

Un incendio, che si è sviluppato nel primo pomeriggio sulle Madonie, poco fuori dal centro abitato di Castelbuono (Palermo), si è esteso fino al fiume Pollina, al confine con il territorio di San Mauro Castelverde. Il fronte del fuoco, spiega l'assessore Manuele Martorana, è di circa 6 chilometri e continua ad avanzare sospinto dal vento di sud-ovest. Le condizioni meteo non agevolano l'intervento dei Canadair, che stanno operando sul posto insieme a carabinieri, Forestale e protezione civile. Un altro incendio sta mandando in fumo una vasta area boschiva a Belmonte Mezzagno, nel palermitano. Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni. Momenti di paura per i residenti. Sul posto sta operando un canadair della Protezione civile.

Altri incendi interessano il Palermitano, secondo quanto informa il comando del Corpo forestale: a Valle Presti (Monreale), dove le fiamme hanno quasi raggiunto l'Aquapark e minacciato alcune villette, Vasche San Salvatore e Pizzo Forbice (Palermo), Valle Fico (Altofonte), Pizzo Ciarambella (Santa Cristina Gela), Cippi Renda e Cannizola (Monreale).

I danni sono ingenti sia per le aree boscate che per le zone a macchia mediterranea e anche per i terreni agrari. In alcuni casi anche rischi per le popolazioni: a Pollina, in località Marcato Agliastro, un uomo, per diverse ore, costretto nella propria abitazione al riparo dal fumo e dalle fiamme è stato messo in salvo da una pattuglia del Corpo Forestale dopo segnalazione della moglie che chiamava il 1515.

In tanti casi si è reso necessario l'intervento dei Canadair che a causa del mare mosso hanno avuto difficoltà ad approvvigionamento a mare. Nell'incendio di Pizzo Forbice il Corpo Forestale ha chiesto una specifica autorizzazione alla Capitaneria di porto per consentire l'approvvigionamento dei Canadair nel golfo di Palermo con l'ausilio di una motovedetta apri pista.

Diversi roghi hanno messo a dura prova il lavoro dei vigili del fuoco impegnati su più fronti nel Catanese. Un vasto rogo è divampato intorno alle 15 tra la vegetazione, minacciando alcune abitazioni sulla collina di Vampolieri, al confine tra i Comuni di Aci Catena e Aci Castello. Alcune famiglie hanno abbandonato per precauzione le loro abitazioni. Sul posto sono intervenuti, con più squadre, i vigili del fuoco del Comando provinciale di Catania,in azione anche con un elicottero. Fiamme anche nella sede della Caritas tra via Forlanini e via Raciti: i pompieri sospettano lo scoppio di una bombola. Autostrada chiusa a San Gregorio per l'incendio di sterpaglie che hanno interessato un deposito di legnami.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca