La Corte dei Conti lancia allarme: crisi liquidità alla Regione
Web

La Corte dei Conti lancia allarme: crisi liquidità alla Regione

Secondo le Sezioni riunite della Corte dei Conti, l’attuale situazione di cassa della Regione Sicilia è “appena sufficiente a garantire il fabbisogno finanziario mensile”. Oggi il presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, Maurizio Graffeo, presenterà una relazione alla commissione bilancio dell’Ars per illustrare dei focus molto urgenti.

Il bilancio regionale, secondo la Corte dei Conti, desta infatti “alcune preoccupazioni”. Prima fra tutte lo stato della “cassa”. “La situazione, seppur migliorata rispetto al dato di fine esercizio 2013 (128 milioni di euro) registra, tuttavia, un continuo significativo trend discendente nel primo quadrimestre dell’anno in corso. Rispetto ai 1.254 milioni di euro al 31 gennaio 2014, le giacenze di cassa regionale, infatti, diminuiscono da 842 milioni ed a 650 milioni rispettivamente a fine febbraio e a fine marzo”.

Ma il governatore Rosario Crocetta, alla fine dell'audizione in commissione Bilancio, getta acqua sul fuoco: "Non c'è alcun problema - dice ai cronisti a Palazzo dei Normanni -. Dal patto di stabilità sono in arrivo 500 milioni di euro e poi bisogna aggiungere anche le entrate derivanti dalla norma, approvata all'Ars, sul pagamento dei debiti della pubblica amministrazione nei confronti delle imprese che ci permetterà nuovi introiti".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica