La stagione del Catania parte con 19 convocati e 13 "epurati"
SiciliaToday
Lo staff tecnico presente a Palazzo degli Elefanti

La stagione del Catania parte con 19 convocati e 13 "epurati"

Con la presentazione ufficiale della squadra, avvenuta stamane a Palazzo degli Elefanti, e con il primo allenamento del ritiro pre-campionato, in programma oggi pomeriggio a Torre del Grifo, inizia ufficialmente la stagione 2016/17 per i colori rossazzurri. All’incontro di stamane erano presenti 18 giocatori, ai quali si aggiungerà in giornata, dopo avere firmato il contratto, Michele Paolucci. Di seguito, un resoconto ruolo per ruolo:

Capitan Biagianti nel primo gruppo di giocatori presentato a Palazzo degli Elefanti. 


PORTIERI: Pisseri, Matosevic, Martinez.
DIFENSORI: Parisi, Nava, Bergamelli, Bastrini, Mbodj, Djordjevic.
CENTROCAMPISTI: Bombagi, Biagianti, Di Cecco, Sessa.
ATTACCANTI: Russotto, Di Grazia, Calil, Paolucci, Barisic, Rossetti.

In grassetto sono evidenziati gli “over”, giocatori nati antecedentemente al 1° gennaio 1994, che secondo il regolamento pubblicato dalla Lega Pro non possono superare le 16 unità all’interno della lista (al momento il Catania ha occupato 9 caselle e può tesserare altri 7 giocatori appartenenti a tale categoria). Al di fuori degli “over”, l’altro posto riservato al giocatore “bandiera” è occupato da Biagianti, avendo quest’ultimo militato nel Catania per un numero di stagioni superiore alle quattro previste dal regolamento. Tutti gli altri giocatori sono “under” e non occupano alcuna casella, potendo essere inseriti in lista ed utilizzati senza alcun limite (anzi: maggiore sarà l’impiego di “under” e più alta sarà la quota derivante dai contributi previsti dalla Legge Melandri).

Valerio Nava, il secondo da destra in prima fila, nel secondo gruppo di giocatori. 


I 13 epurati: tra gli "uscenti" vanno sul mercato Ferrario, Castiglia, Falcone e Calderini
Salta all’occhio l’esclusione di diversi giocatori attualmente sotto contratto. Se per Rosina, Rinaudo, Ramos e Piermarteri si tratta di situazioni già note, legate ad ingaggi pesanti che il Catania ha l’onere di rimuovere al più presto, per molti altri tesserati l’assenza nella lista di giocatori presentati dalla società durante l’incontro a Palazzo degli Elefanti (e quindi la mancata convocazione per il ritiro) è la prova di una esclusione dai piani tecnici, con conseguente piazzamento sul mercato in uscita.
Tra gli elementi che facevano parte dell’organico che ha chiuso lo scorso campionato, sono stati esclusi Ferrario, Castiglia, Falcone e Calderini; tra i giocatori della prima squadra rientrati dai prestiti, fuori dai giochi De Rossi, Giuseppe Russo e Tortolano.
L’obiettivo della società è quello di sbarazzarsi dei contratti di questi giocatori, attraverso una cessione ad eventuali club interessati oppure tramite una rescissione consensuale, in modo tale da riequilibrare il monte ingaggi e consentire il completamento dell’organico con nuovi innesti.
Altri due tesserati non convocati per il ritiro sono i giovanissimi Rescigno (classe '98) e Cozza (classe '97), che per ragioni anagrafiche non sono stati promossi in prima squadra ed andranno a fare nuovamente esperienza in prestito.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio