" /> " />
M5S Sicilia, "Crocetta porti a compimento la finanziaria e poi si dimetta"
Web

M5S Sicilia, "Crocetta porti a compimento la finanziaria e poi si dimetta"

"Crocetta chiede ai deputati regionali un atto d'amore nei confronti della Sicilia? Lo dimostri lui. Porti a compimento la finanziaria con riforme strutturali, approvi ciò che deve essere approvato in tempi brevissimi, pensando meno alle beghe di partito ed ai giochini da campagna elettorale. Faccia un regalo alla nostra terra e a tutti i cittadini siciliani, si dimetta". I deputati M5s all'Assemblea regionale siciliana "compatti e decisi" continuano a chiedere il ritorno al voto.

"Noi cinquestelle abbiamo già dimostrato di amare la nostra terra e lo dimostriamo giorno dopo giorno, rimettendo in gioco il sistema e proponendo riforme strutturali, puntualmente snobbate dallo stesso presidente. Ancora una volta, siamo noi a chiedere a Crocetta di dimostrare amore".

"Quello di Crocetta - aggiungono - è un governo senza memoria che non rispetta nessuna delle promesse fatte, un governo cieco che non capisce i bisogni di questa terra, un governo disumano che sta portando al collasso la Sicilia".

I 5 stelle proveranno anche a introdurre in Sicilia il "politometro". Dopo il no del Senato che ha bocciato la norma due mesi fa, i grillini tentano di introdurre all'Assemblea siciliana il meccanismo di controllo dei redditi e dei patrimoni dei deputati regionali.

All'emendamento sta lavorando il deputato M5s, Giorgio Ciaccio. "Vogliamo istituire l'osservatorio per accertare gli arricchimenti illeciti della classe politica", dice Ciaccio, che è segretario della commissione Bilancio dell'Ars. L'emendamento sarà presentato nell'ambito della manovra bis del governo Crocetta, all'esame della commissione e che dovrebbe arrivare in aula la prossima settimana.

"Il politometro - spiega il deputato 5 stelle - consentirà di controllare la situazione economica dei parlamentari dall'inizio alla fine di una legislatura. E se ci sarà qualcosa di strano saranno i politici a pagare. Sono sempre i cittadini a pagare il conto di leggi finanziarie lacrime e sangue, mai la casta. Con la nostra iniziativa ne gioverà la politica sana, per cui siamo certi che in aula sarà sostenuta da chi non ha nulla da nascondere".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica