Mafia, 9 arresti per faida interna
Web

Mafia, 9 arresti per faida interna

Importante operazione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania finalizzata a metter fine a una faida all’interno del clan mafioso Navanteri, attivo tra i comuni di Vizzini e Francofonte.

Tutto era cominciato con l’arresto di Michele D’Avola, reggente del clan. Quel posto vacante convinse Salvatore Navanteri a tentare la scalata e diventare il nuovo reggente, ma i fedelissimi di D’Avola si sono opposti e hanno manifestato tutto il loro dissenso tentato di uccidere Navanteri.

L’agguato fallì l’8 agosto scorso e la spaccatura all’interno del clan fu inevitabile. Le indagini, intanto, furono avviate e oggi, dopo settimane di lavoro, nove persone sono state arrestate accusate a vario titolo associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di armi con l’aggravante di aver agito al fine di agevolare il sodalizio d’appartenenza.

I 9 arresti sono stati eseguiti tra le province di Catania Siracusa, Agrigento e Cremona. La faida che avrebbe potuto trasformarsi in una violenta guerra di mafia, dicono gli inquirenti, è stata fermata sul nascere.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca