Maltempo diffuso, Catania in ginocchio
Web

Maltempo diffuso, Catania in ginocchio

Situazione critica a Catania e provincia, dove un violento nubifragio ha provocato disagi e allagamenti. Diversi automobilisti sono rimasti bloccati all'interno delle loro vetture "assediate" dall'acqua, prima di essere soccorsi dai vigili del fuoco. Chiuso l'aeroporto Fontanarossa, con i voli in arrivo dirottati a Palermo. Una voragine si è aperta nella piazza principale di Valverde: inghiottita un'auto.

Ha il diametro di circa otto metri ed è altrettanto profonda la voragine che si è aperta a causa delle intense precipitazioni nella piazza principale di Valverde, in provincia di Catania. Un'automobile, per fortuna senza persone a bordo, è precipitata dentro la fossa e i vigili del fuoco stanno lavorando per recuperare la vettura e mettere in sicurezza la zona, che è stata transennata. Un'ampia zona della piazza è pericolante a causa di erosioni provocate da infiltrazioni d'acqua.

Le zone più colpite sono quelle di Acireale, Vampolieri e Lavinaio. Segnalata una frana lungo la Statale 114 tra Acitrezza e Acireale. Interventi dei Vigili del fuoco anche a Sant'Agata Li Battiati, Gravina di Catana e Mascalucia per soccorrere automobilisti in panne.

Intanto sui social infuria la polemica sulla decisione della Protezione civile che, di fronte a una perturbazione di tale intensità, ha emesso un'allerta meteo di livello "rosso", bensì "arancione".

Allerta meteo anche in Sardegna - La Protezione civile regionale ha diramato martedì 20 ottobre un nuovo bollettino. Dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di mercoledì si prevede il livello di criticità moderata (arancione) per rischio idrogeologico nell'Iglesiente e nel Campidano. Criticità ordinaria (gialla), invece, per Montevecchio-Pischilappiu, Flumendosa-Flumineddu, Tirso.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca