Marcia dei sindaci per completare la SS 640
Web

Marcia dei sindaci per completare la SS 640

Una marcia contro l'isolamento dei territorio interni della Sicilia per la mancanza di infrastrutture stradali. Ad organizzarla, a Caltanissetta, sono stati i sindaci del nisseno e dell'agrigentino, i sindacati, con la presenza anche dell'amministrazione comunale di Palermo, dopo che la Cmc ha sospeso i lavori del raddoppio della statale 640 che collega Caltanissetta ad Agrigento. Il corteo è partito dalla galleria Sant'Elia fino al centro storico di Caltanissetta.

L'incontro tra Anas e Cmc ha aperto la speranza di vedere la ripresa dei lavori entro febbraio. "Siamo quasi tremila - dice Giovanni Ruvolo, sindaco di Caltanissetta - e chiediamo di potere avere una rete viaria che metta in collegamento i nostri territori, per lo sviluppo dell'economia dei centri interni siciliani. Abbiamo accolto positivamente la ripresa entro febbraio dei lavori - continua Ruvolo - e attendiamo che ciò accada. Intanto, la manifestazione di oggi rappresenta la richiesta al governo nazionale di produrre fatti concreti e non parole". "Siamo alla manifestazione per esprimere solidarietà ai sindaci delle province di Caltanissetta e Agrigento, due territori che rischiano di rimanere isolati per la mancanza delle infrastrutture viarie", ha detto l'assessore del Comune di Palermo Giovanna Marano che ha partecipato al corteo di stamattina su delega del sindaco del capoluogo siciliano e presidente di Anci Sicilia Leoluca Orlando.

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ha affermato: "Ci sono due milioni di siciliani che vengono tagliati fuori da fondamentali linee di comunicazione. Bisogna creare delle condizioni migliori per un territorio gravemente compromesso". "Senza infrastrutture la Sicilia muore. Siamo pronti a nuove azioni di queste dimensioni se non verrà raccolto questo grido d'allarme" hanno sostenuto Francesco De Martino (Feneal Uil), Paolo D'Anca (Filca Cisl) e Francesco Tarantino (Fillea Cgil) fra i promotori della manifestazione.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica