Matrimonio: “il patto tra i vivi e i non nati”

Matrimonio: “il patto tra i vivi e i non nati”

Nel Regno Unito sta per passare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. È trendy, non fa discriminazioni, perché opporvisi? È lo stesso Tory Party guidato da Cameron a sostenerlo.

Dal dato di fatto che siamo figli di mamma e papà, possiamo far discendere che quella, appunto, tra un uomo ed una donna sia l’unione su cui fondare l’ordine sociale?

Assolutamente no.

Il solo pensare queste cose significa essere accusati di omofobia. O si proclama che tutto è ugualmente lecito e degno della stessa approvazione, che tutto è esente da giudizi di valore, o parte la caccia all’omofobia.

In queste poche righe ho il piacere di rivendicare la libertà di espressione, la libertà di dire che la società naturale conosciuta come famiglia si basa sul matrimonio tra un uomo ed una donna.

Seguendo la ferrea logica ratzingeriana verrebbe da dire che una retta ragione e la natura ci potrebbero aiutare nel cercare ciò che è il bene della comunità, anche su tematiche così delicate.

La retta ragione ci spinge a ritenere naturale l’unione tra un uomo ed una donna, capace di generare una nuova vita… D’altra parte è la natura stessa ad imporre che solo quello tra un uomo ed una donna sia l’amore capace di generare.

Vi lascio con le parole apparse sul Times del 14.12.2012 a firma del grande filosofo inglese Roger Scruton a proposito dell’iniziativa dello pseudoconservatore Cameron.

“La nascita, il matrimonio e la morte sono delle fasi metafisiche, in cui non ci sono soltanto gli individui a essere coinvolti, ma l’intera comunità. Per questo l’introduzione del matrimonio gay non è una questione terminologica, ma una decisione che influenza il mondo sociale. Significa degradare il matrimonio da status a contratto, significa che non è più una istituzione sociale ma una mera negoziazione temporanea. Il significato del matrimonio invece è sociale, non individuale, e ogni tentativo di riscriverlo come un accordo fra viventi è la negazione del suo vero significato, ovvero di un patto fra i vivi e i non nati”

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Opinioni