" />
" />
Messina, Crocetta va in procura e denuncia furto di terreni alla Regione
Web

Messina, Crocetta va in procura e denuncia furto di terreni alla Regione

Il presidente della Regione Rosario Crocetta e la sua giunta, si sono riuniti a palazzo Zanca, sede della Procura di Messina. Si tratta di un gesto di vicinanza che il sindaco Accorinti spera si tramuti in tempi brevi in atti concreti per la città dello Stretto.

"Oggi andrò dal capo della Procura peloritana, Guido Lo Forte, a denunciare il furto di altri 150 ettari di terreni che sono stati rubati alla Regione e valgono oltre 15 mln euro" ha detto Crocetta al suo arrivo.

Tiene banco la mozione di sfiducia annunciata dai grillini e appoggiata dal centrodestra. "Sinceramente con i grillini non c'è' mai stato un idillio, vorrei capire su che basi loro fanno con Musumeci un mozione di sfiducia: non erano l'antipolitica? Con i grillini ho fatto come con tutte le altre forze politiche - ha proseguito Crocetta - ho proposto degli atti al Parlamento regionale che loro hanno votato. È strano che la mozione di sfiducia non è stata mai fatta a Cuffaro o a Lombardo. La verità è che questo governo ha un'opposizione che non ha mai avuto in Sicilia nessun altro governo. Mi aspetterei che un governo che fa chiarezza e fa le denunce abbiano un sostegno da forze alternative come dicono di essere i grillini".

E qualche parola sulle scadenze elettorali che attendono il Pd nei prossimi mesi. "Penso che come presidente della Regione rispetto alle questioni immediate della politica devo stare un passo indietro, ho il dovere di non aggiungere fibrillazioni rispetto a quelle che già ci sono. Il mio progetto è di grande destrutturazione della politica - ha concluso - per cui sarò vicino al candidato che aderirà di più a questa idea".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica