Messina, infermiere seda e deruba 70enne: arrestato
Web

Messina, infermiere seda e deruba 70enne: arrestato

Nella serata di ieri un infermiere in servizio presso l’ospedale Papardo di Messina è stato fermato per il reato di rapina. Si tratta del 42enne Lorenzo Leardo. Gravi gli indizi che hanno portato alla misura che è stata emessa dal sostituto procuratore della procura della repubblica presso il tribunale di Messina, Francesco Massara.

Le indagini, coordinate dal Pm e svolte dagli agenti di Polizia delle volanti, a seguito della denuncia resa dai familiari della vittima, hanno consentito di ricostruire la vicenda che si è svolta nel reparto di pneumologia dell’ospedale Papardo e che ha avuto come protagonisti un 70enne che era ricoverato nella struttura ospedaliera ed il 42enne infermiere. I fatti risalgono a domenica 10 gennaio. Il 70enne aveva telefonato ai figli , spiegando che sarebbe stato spostato di stanza nel reparto.

Ad occuparsi del trasferimento il 42enne infermiere, con la scusa che nella nuova stanza la luce notturna funzionava meglio ed il paziente aveva l’intera stanza tutta per sé. I figli lo hanno trovato poco dopo, intorno alle 18,30 nella nuova stanza, intontito ed in evidente stato confusionale. Il 70enne, dopo essersi ripreso, ha raccontato che l’infermiere si era occupato del trasferimento di stanza e gli aveva fatto una nuova flebo. Gli accertamenti medici hanno confermato la somministrazione di benzodiazepine, una sostanza con effetto sedativo, che non era assolutamente prevista nella terapia del paziente. Poi la scoperta che dal portafoglio dell’uomo mancavano 100 euro e la carta di credito. I poliziotti, che erano prontamente intervenuti, hanno subito scoperto l’identità dell’infermiere, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Nella giornata di ieri l’azienda ospedaliera Papardo ha disposto la sospensione cautelare dal servizio dell’infermiere.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca