Metropolitana Catania, quindici nuovi indagati

Metropolitana Catania, quindici nuovi indagati

Quindici persone sono indagate dalla Procura di Catania per i lavori dei tratti Borgo-Nesima e Giovanni XXIII-Stesicoro della metropolitana. Informazioni di garanzia sono state notificate, il 16 ottobre scorso, ai responsabili dell'impresa Sigenco, partecipe del consorzio Uniter, a funzionari della Ferrovia Circumetnea e del Ministero del Lavoro e a professionisti. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono truffa aggravata, frode in pubbliche forniture e due casi di corruzione.

I reati ipotizzati, a vario titolo, sono truffa aggravata e frode nelle pubbliche forniture e due casi di corruzione. I sostituti procuratori Antonino Fanara e Agata Santonocito, coordinati dal procuratore Giovanni Salvi, hanno incominciato ieri i primi interrogatori, che proseguiranno nei prossimi giorni.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca