Migranti, Pm ascolto superstiti naufragio
Web

Migranti, Pm ascolto superstiti naufragio

Il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella ha interrogato, insieme agli investigatori della squadra mobile, i tre superstiti del naufragio avvenuto all'alba di sabato tra le coste dell'Italia e della Libia per ricostruire le cause della tragedia, che avrebbe causato 117 morti, ed individuare eventuali responsabilità. Il magistrato, che ha sentito i tre giovani subsahariani sull'isola di Lampedusa dove sono stati trasferiti dopo essere stati tratti in salvo, sta adesso valutando, insieme alla collega Cecilia Bavarelli e al procuratore Luigi Patronaggio, quale ipotesi di reato formulare.

Il fascicolo è contro ignoti; potrebbero venire formulate le ipotesi di omicidio volontario plurimo oppure omicidio colposo plurimo, oltre al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. I naufraghi hanno confermato che sull'imbarcazione erano in tutto 120. Fra loro anche tre bambini di cui uno di pochi mesi, annegato insieme alla madre.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca