Noto, il presidente Mattarella visita la Cattedrale a 20 anni dal crollo
Web

Noto, il presidente Mattarella visita la Cattedrale a 20 anni dal crollo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è in visita ufficiale a Noto (Siracusa), accompagnato dal ministro dei Beni e le attività Culturali Dario Franceschini, a 20 anni dal crollo di gran parte della cupola della Cattedrale del 'Giardino di pietra', avvenuto nella notte tra il 13 e il 14 marzo del 1996. A riceverlo ai piedi della scalinata che porta al sagrato il sindaco Corrado Bonfanti.

"E' un posto straordinariamente bello. E' stata una grande opera quella di restauro e ripristino della maestosità del duomo. Ed e' davvero una grande realizzazione ed e' un segno di positiva energie che la Sicilia esprime, che il nostro Paese può esprimere". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo una visita nella Cattedrale di Noto a 20 anni dal crollo di gran parte della cupola della chiesa del 'Giardino di pietra'. "E' una segno della sua tradizione culturale - ha aggiunto il capo dello Stato - della sua capacità di riscatto nel reagire ad un disastro come quello del crollo con una capacita' di progettazione artistica e culturale straordinaria".

L'arrivo del Capo dello Stato è stato salutato calorosamente da centinaia di studenti al grido di "presidente, presidente...". Ad accogliere il Capo dello Stato anche il prefetto di Siracusa Armando Gradone, il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, ed il vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò. Il crollo interessò anche la navata centrale e quella destra e alcuni piloni. La chiesa, monumento simbolo dell'arte barocca in città e del Val di Noto, è stata riaperta al culto nel 2007 dopo anni di scavi per recuperare migliaia di pietre. La complessa ricostruzione avvenne coniugando antiche tecniche di costruzione e moderne tecnologie sviluppate nel campo dell'ingegneria antisismica. Il 13 febbraio del 2011 furono inaugurati gli affreschi della cupola, realizzati da Oleg Supereko, e le vetrate a tamburo, di Francesco Mori. La Cattedrale fa parte del 'Giardino di pietra', un insieme di monumenti di Noto realizzati usando l'arenaria nissena e palazzolese, per mantenere intatto il fascino e la bellezza di un Barocco, quello del Val di Noto, conosciuto in tutto il mondo e protetto dall'Unesco come Bene patrimonio dell'umanità.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca