Nuova tragedia del mare: barcone si rovescia, almeno 50 le vittime
Flickr

Nuova tragedia del mare: barcone si rovescia, almeno 50 le vittime

Nuova tragedia dell'immigrazione nel canale di Sicilia, un barcone con a bordo circa 250 migranti, avvistato mentre era in difficoltà è affondato. Sul posto sono subito intervenute due navi della Marina italiana: dagli elicotteri sono stati lanciati in mare salvagenti e zattere autogonfiabili. Finora sarebbero almeno 50 le persone decedute compresi dieci bambini.

La nave Lybra della Marina militare e un peschereccio hanno salvato una settantina dei migranti. Altri 120 sono stati soccorsi da una nave maltese che avrebbe recuperato anche alcuni dei cadaveri.

Secondo fonti della Guardia Costiera il naufragio è avvenuto in acque maltesi, al confine con quelle libiche, 65 miglia a sud di Lampedusa. La Guardia Costeria ha ricevuto una telefonata da un satellitare che segnalava il barcone in difficoltà. Dopo aver localizzato la telefonata, sono state informate le autorità maltesi che avevano un aereo in zona, e sorvolando il punto hanno individuato il barcone rovesciato. Nel contempo sono state fatte uscire le motovedette della Guardia Costiera italiana e ora collaborano con i maltesi nelle operazioni di soccorso.

La Marina maltese ha diffuso una nota ufficiale in cui afferma che il naufragio sarebbe avvenuto alle 17.15: un aereo militare dell'isola in ricognizione nel Canale di Sicilia ha avvistato il barcone con circa 250 migranti che hanno cominciato ad agitarsi per farsi notare. La ressa avrebbe provocato il capovolgimento dell'imbarcazione.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca