Operazione
Web

Operazione "Iblis", maxi sequestro a Boss Ramacca

Beni per circa 12 milioni e mezzo di euro sono stati confiscati dai Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Catania, su provvedimento emesso dal tribunale etneo, Sezione Misure di Prevenzione, a Rosario Di Dio, 56 anni, arrestato nell’ambito dell’operazione Iblis il 3 novembre del 2010 e condannato in primo grado lo scorso 9 maggio a 20 anni di reclusione perché ritenuto responsabile, tra l’altro, di associazione mafiosa, quale organizzatore della famiglia di Cosa Nostra di Ramacca, in territorio catanese.

Tutto nasce dalla indagini avviate dai Carabinieri nei confronti di Vincenzo Aiello, allora rappresentante provinciale della famiglia mafiosa. Il Ros decideva, a partire dal 2006, di monitorare anche Rosario Di Dio per approfondire quanto emerso dall’indagine Dionisio in merito all’interesse manifestato da Di Dio per assumere la leadership di Cosa Nostra nell’area controllata dalla “famiglia” di Ramacca. Di Dio nell’estate del 2003, appena scarcerato, aveva chiesto di conferire con Francesco La Rocca al fine di essere autorizzato ad entrare in territorio di Palagonia. La richiesta, secondo gli inquirenti era stata fatta anche ad Alfio Mirabile, allora reggente a Catania. Dopo circa 2 anni, a conferma che i progetti di Di Dio erano andati a buon fine, si apprendeva del ruolo assunto da questi nell’hinterland calatino.

L’indagine Iblis sin dall’inizio ha permesso di esaminare le posizioni assunte da Di Dio e Aiello. Il primo in particolare manteneva contatti con i vertici delle famiglie mafiose del catanese ma anche con esponenti politici locali. Il Ros ha documentato il rapporto con l’ex deputato regionale Fausto Fagone e con Antonino Sangiorgi all’epoca consigliere provinciale di Catania ritenuti referenti politici di Cosa Nostra e pertanto condannati il primo a 12 anni di reclusione ed il secondo a 10. La confisca comprende 49 beni immobili, 11 disponibilità finanziarie, 10 mezzi, 4 aziende e 1 quota di partecipazione societaria.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca