Palermo, 1-1 beffa con il Bari

Palermo, 1-1 beffa con il Bari

Vittoria doveva essere e vittoria non è stata. In uno stadio tornato finalmente il fortino di un tempo, con tifo costante e rumoroso come mai in questa stagione, il primo Palermo di Stellone non riesce a portare a casa tre punti che sarebbero stati pesantissimi in ottica promozione: contro il Bari si assiste ad una gara tirata ma non noiosa, sebbene equilibrata e avara di emozioni dalle parti dei portieri.

Un copione recitato fino a quando, a dieci minuti dal termine, a sbloccare la situazione ci ha pensato il più giovane di tutti: liberato da Moreo, il classe '96 La Gumina è freddo abbastanza da battere Micai per l'1-0 che libera tutta la tensione di un 'Barbera' per una sera in versione sudamericana. Da lì in poi la partita cambia radicalmente e si accende per l'ultimo emozionante quarto d'ora che porta in dote due espulsioni in casa Bari intervallate dalla rete del pareggio sempre per i biancorossi di mister Grosso: è l'esperto Nené ad inchiodare il risultato sull'1-1 a due minuti dal novantesimo, non bastano i minuti di recupero per modificare l'esito della contesa.

Occasione persa, l'ennesima: al Palermo il punto serve a poco, con Parma e Frosinone che adesso hanno l'opportunità di allungare nuovamente e ricacciare indietro i rosanero nella corsa al secondo posto in classifica. Prezioso in chiave playoffs, invece, il pareggio per i pugliesi allenati dal grande ex Grosso. Dopo i regali dello scorso weekend al Palermo servirà un miracolo per restare ancora agganciato al treno che porta alla direttamente alla Serie A, realisticamente Stellone da domani dovrà lavorare per preparare al meglio gli spareggi promozione...

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio