Palermo, al via rete wifi libera al Parco Ninni Cassarà

Il Comune di Palermo inaugura oggi la prima rete Wi-fi gratuita della città, al Parco urbano D’Orleans “Ninni Cassarà”, realizzata grazie alla collaborazione di Fastweb e l’Università.

Si tratta della prima realizzazione cittadina di un “parco digitale”, che costituisce la piattaforma di sviluppo di nuovi servizi ai cittadini e alle imprese e di aggregazione di tutte le energie e delle esperienze cittadine.

Grazie al progetto sperimentale, che in futuro sarà esteso ad altre aree della città, il Comune di Palermo offre ai cittadini la possibilità di collegarsi gratuitamente alla rete wi-fi a banda larga del parco con tablet, smartphone e PC. Gli hotspot wi-fi si trovano nelle aree di maggior afflusso, Villa Forni e il prato antistante,
l’anfiteatro, la pista di pattinaggio, le aree giochi.

L’accesso ad Internet è regolato da opportune politiche di autenticazione al servizio, tramite username e password. Gli utenti possono recarsi presso il punto informativo predisposto dal Comune a Villa Forni dove vengono rilasciate le credenziali di accesso con le quali navigare in Internet in modo gratuito, sicuro e veloce. La connessione massima giornaliera è, come per tutte le altre grandi città, di un’ora continuativa.

Per il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore all’Innovazione Giuseppe Barbera, “quello di oggi è un piccolo passo per portare Palermo al livello delle altre grandi città, sfruttando le infrastrutture già
presenti nel nostro territorio ed importanti sinergie con il Privato e con l’Università.

Per il Rettore dell'Università Roberto Lagalla, l'avvio del wi-fi libero in collaborazione con il Comune e Fastweb "rappresenta la materializzazione di uno degli impegni che avevo assunto con la sottoscrizione del patto con gli studenti ed il corpo docente, insieme ad altri legati alla vivibilità e la fruibilità della città
universitaria, tra cui l'informatizzazione dei servizi e delle attività di segreteria."

“Siamo contenti di poter lanciare oggi questo servizio sperimentale alla città di Palermo” ha affermato Sergio Scalpelli, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb. “La banda larga è un volano per lo sviluppo dei servizi digitali e per l’economia locale. Nel 2012 Fastweb ha investito in Sicilia per estendere la rete in
fibra di 170 chilometri e raggiungere 34 nuove centrali, raggiungendo tutti i principali capoluoghi di provincia. Ora Palermo è fra le prime 20 città del nostro Piano per la banda ultra larga, che prevede un
investimento di 400 milioni in due anni per portare Internet fino a 100 Mega a famiglie e imprese.”

La nuova rete wi-fi del Parco Cassarà avrà un importante test sabato 29, quando si svolgerà la “Notte Bianca nel Parco” organizzata dalla IV Circoscrizione. In tale occasione, dove la nuova rete wifi avrà il primo collaudo di un utilizzo massiccio da parte dei cittadini, saranno presenti i partecipanti al Living Lab Palermo nel ruolo di “animatori tecnologici” per promuovere la consapevolezza delle opportunità offerte dalla nuova strategia digitale dell’amministrazione cittadina.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Scienze & Tecnologia