Palermo, amaro 2-3 con l'Udinese

Palermo, amaro 2-3 con l'Udinese

Nella serata che poteva e doveva regalare nuove speranze ad un Palermo che nell'ultimo mese si era riproposto prepotentemente in chiave salvezza è arrivata la sconfitta che manda virtualmente nel campionato cadetto i rosanero. Difficile, dopo il 2-3 interno con l'Udinese, centrare l'impresa per gli uomini di Sannino. Troppo più forte la formazione di Guidolin, in piena lotta per l'Europa, rispetto all'undici palermitano. Miccoli ed Ilicic in avanti per Sannino, con Faurlin in cabina di regia per l'assenza di Donati; gli ospiti rispondono con Di Natale e Muriel e con alcune seconde linee in campo a causa di squalifiche ed infortuni.

Parte forte il Palermo, al 3' Miccoli calcia ma Benatia di testa devia in corner e sei minuti più tardi Barreto dal limite dell'area impegna di destro il portiere. Al 10' Muriel porta in vantaggio gli ospiti: palla in profondità, dribbling secco su Dossena e tiro-gol che batte Sorrentino. Quindi, alla mezz'ora, giallo per Barreto: il centrocampista cade a terra per una leggera spinta di Benatia: non è rigore, segnalata simulazione. Tre minuti dopo il rigore, fallo di Hertaux su Miccoli: da dietro dopo controllo capitano rosanero. Palla sotto la traversa e pareggio Palermo, 1-1. Al 39' vantaggio rosa annullato: Dossena, autore del gol, era in fuorigioco su precedente colpo di testa di un compagno. Finisce così il primo tempo.

La ripresa si apre con Barreto che in area riesce a servire Miccoli che dal limite dell'area piccola spara alto. Al 50' palla in profondità per Miccoli che sull'uscita bassa di Brkic tenta il pallonetto che si spegne poco alto. Poi, al 54', Aronica salta con le mani in area e causa rigore, ma Sorrentino respinge di piede il tiro di Di Natale. Al 64' corner Udinese, al centro dell'area Angella di testa batte Munoz e insacca per il vantaggio nuovo ospite; poco dopo grande azione corale dell'Udinese conclusa da Badu che centra in pieno il primo palo: brivido. A dieci minuti dal termine il subentrato Hernandez con un gran sinistro a giro dal limite dell'area batte il portiere e realizza il 2-2. Subito dopo, però, ancora l'Udinese in gol: i friulani insistono e dopo un flipper in area Benatia appoggia in rete. La reazione non c'è e il Palermo perde in casa 2-3 uscendo però tra gli applausi e i cori della curva.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio