Palermo, arrestato autista/cassiere dei migranti
Web

Palermo, arrestato autista/cassiere dei migranti

L’operazione di Polizia che ha smantellato una banda di trafficanti di migranti è continuata in queste ore con l’arresto di Kerebel Gutama Nahome. L’uomo è considerato il quindicesimo componente dell’organizzazione criminale straniera, ritenuta responsabile del flusso di immigrazione e permenanza clandestina nel nostro Paese riguardante centinai di cittadini extracomunitari, giunti in questi ultimi mesi nelle coste siciliane.

L’arrestato sembrerebbe essere un collaboratore di Ghermay Asghedom, arrestato nella giornata di ieri. Ghermay avrebbe avuto il ruolo di contattare i migranti sbarcati in Sicilia ed organizzare il loro trasferimento fuori dai confini italiani, ottenendone laute somme di denaro. Kerebel sarebbe uno degli autisti a disposizione del Ghermay, muovendosi in tutto il territorio siciliano per raccogliere i migranti e per procdere nelle raccolte di denaro.

Kerebel sarebbe stato anche l’addetto agli acquisti dei biglietti del pullman verso Roma o Milano o altre mete scelte dai migranti, rincarando il prezzo per trarne profitto. In alcuni casi, l’arrestato avrebbe procacciato in prima persona clienti per il sodalizio del Ghermay Asghedom, anche se gli sbarchi gli vengono indicati da terzi.
Tra le varie funzioni svolte da Kerebel si sarebbe anche quella di “cassiere”: è infatti titolare di una carta PostePay sulla quale, dal maggio 2014 al luglio 2014, sono stati movimentati, in soli due mesi consistenti somme di denaro che sono corrispondenti ad un tariffario correlato ai ‘servizi’ effettuati.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca