Palermo, città invasa dalla spazzatura: la protesta dei residenti
Flickr

Palermo, città invasa dalla spazzatura: la protesta dei residenti

Esplode la rabbia e l'esasperazione dei cittadini palermitani a causa della spazzatura presente in città. A procedere a rilento è la raccolta dei rifiuti e i cassonetti sono colmi per lo stato di agitazione dei 2400 operai di Amia e Amiaessemme, le società partecipate dal Comune, che gestiscono i servizi di raccolta e pulizia delle caditoie a rischio fallimento. Alcuni residenti del quartiere Brancaccio hanno riversato in via Conte Federico alcuni cassonetti e l'immondizia giace sul manto stradale. Per rimuoverli è stato richiesto l'intervento dell'Amia e sono intervenuti agenti della polizia municipale.

Secondo i dati dell'azienda, in discarica stamane sono state conferite circa 250 tonnellate dei rifiuti contro una media giornaliera di circa 800. Il dato non sembrerebbe negativo ma ci sono rallentamenti nell'espletamento del servizio dovuti alle assemblee del personale (due sono in corso): in città a macchia di leopardo si sarebbro accumulati da lunedì circa 1.500 tonnellate di rifiuti.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca