Palermo, colpo esterno a Udine per i rosa

Palermo, colpo esterno a Udine per i rosa

Trasferta ad Udine per il Palermo impegnato fuori casa nel 30mo turno di campionato; contro i bianconeri frliulani i rosanero centrano il secondo successo stagionale lontano dalle mura amiche, in una settimana nella quale vincere era la priorità. Ma è tornato anche il bel gioco. In avvio Iachini torna al modulo collaudato con la difesa a tre, schierando la formazione titolare al netto di infortuni e squalifiche: dunque, a centrocampo, c'è Chochev al posto di Barreto. I padroni di casa allenati da Stramaccioni si schierano con un 3-5-2 speculare, guidato da Di Natale e Thereau.

LA PARTITA – Nel primo tempo parte subito bene l'Udinese, al 2' è Di Natale a provare il tiro a giro. Il vantaggio, però, lo realizza il Palermo: al 15' Lazaar calcia un missile imparabile dai 25metri, niente da fare per Karnezis ed è 0-1 per i rosanero. E cinque minuti più tardi arriva pure il raddoppio: Vazquez riesce a lanciare Dybala, l'argentino è bravo a mettere in mezzo per l'accorrente Rigoni che realizza lo 0-2 con un facile tap-in da due passi (sesta rete stagionale per il centrocampista, ottavo assist per Dybala). Giocano meglio i siciliani, l'Udinese non riesce a trovare i corridoi per le punte e per gli esterni: nel primo tempo è dominio palermitano. E nel finale di tempo c'è spazio anche per il palo di Dybala, bravo a saltare il portiere dopo l'assist splendido di Vazquez: l'appoggio di destro non è preciso, tris soltanto sfiorato. Nella ripresa subito dentro Perica per Piris tra le fila dell'Udinese, che al 17' sbaglia con Pinzi una buona occasione. E al 20' arriva anche il terzo gol del Palermo: combinazione Rispoli-Vazquez, cross dell'esterno verso il cuore dell'area e rimorchio perfetto di Chochev che realizza di testa la rete che chiude il match. Poco dopo si vedono in campo Bolzoni e Badu in luogo di Jajalo e Thereau; entra anche Belotti per Vazquez. A 10' dal termine arriva ancora un palo per gli uomini di Iachini, è Rispoli a colpire il legno con un bel diagonale. Sul ribaltamento di fronte si apre la difesa palermitana e sull'imbucata di Allan è bravo Di Natale ad accorciare le distanze. Nel finale nulla da segnalare, termina 1-3 per i rosanero.

In virtù di questo successo, il Palermo si porta a quota 38 punti e chiude di fatto il discorso salvezza. Iachini torna al modulo collaudato con la difesa a tre e dopo aver chiesto in conferenza stampa maggiore concretezza nei primi 30' viene accontentato: nel primo tempo due reti segnate, un palo colpito, bel gioco e nessuna occasione concessa agli avversari. Nella ripresa buon controllo della gara e partita chiusa in bellezza con tanto di secondo palo colpito. Quando ha gli uomini chiave a disposizione e in giornata, il tecnico va sul sicuro col 3-5-2 e non sbaglia mai.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio