Palermo, il lunch match fa bene: vittoria a Bologna

Palermo, il lunch match fa bene: vittoria a Bologna

Sfida salvezza vinta, missione compiuta. Il Palermo supera il Bologna nel lunch match al rientro dalla sosta per le Nazionali e rompe la striscia negativa che aveva causato il ritiro di Gradisca d'Isonzo. A decidere il match è un ritrovato Vazquez, che fa la differenza con una rete di pregevole fattura e una serie di giocate degne della sua fama. Fondamentale, però, è il portiere Sorrentino.

Si affida al 3-5-2 Iachini, ripescati Andelkovic in difesa e Maresca in cabina di regia; il Bologna è poca cosa, eccezion fatta per il trio Brienza-Destro-Mounier. La partenza è comunque di marca felsinea, nei primi venti minuti i siciliani soffrono. Poi l'episodio che cambia la partita: buone intuizioni di Lazaar e Hiljemark, palla per Vazquez che con un tocco d'esterno batte il portiere. I rosanero prendono fiducia, mentre si abbassano i ritmi dei padroni di casa che si sgretolano pian piano e vivono per tutto l'incontro di fiammate improvvise concesse il più delle volte da una difesa palermitana a corrente alternata. Non tantissime le occasioni da gol, le migliori le ha il Bologna sia nel primo tempo che nella ripresa: Sorrentino, in versione Santo Stefano, salva sempre. Nel finale il gol dell'ex di Gilardino (discreta la sua prova) non arriva per un soffio: assist di Vazquez, appoggio a colpo sicuro e buon salvataggio sulla linea di Gastaldello. Palermo cinico quanto basta, aiutato da avversari deboli e oggettivamente meritevoli dell'ultimo posto in classifica.

Pranzo indigesto per Delio Rossi, esce dal tunnel invece Beppe Iachini: i rosanero si portano a quota dieci punti e affiancano il Milan in graduatoria. Con l'altra milanese, l'Inter, il prossimo impegno casalingo sabato sera in anticipo. Il ritiro ha portato bene, come l'anno scorso: prima uscita ok, dopo un poker di sconfitte il campionato del Palermo ricomincia dunque da Bologna.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio