Palermo, inizia la conta dei danni. Vigili del fuoco in azione
Web

Palermo, inizia la conta dei danni. Vigili del fuoco in azione

Vigili del fuoco ancora oggi in azione per i danni causati dal nubifragio che si è abbattuto ieri su Palermo. Numerose squadre sono in azione con le pompe idrovore per liberare scantinati e magazzini dall'acqua. A Partanna Mondello un intero quartiere è stato messo in ginocchio: strade allagate, tombini otturati, automobili sommerse dall'acqua. Paura tra i residenti.

Alcune imprese nella zona di via Ugo La Malfa sono in ginocchio come, la Pack Italia: "Abbiamo avuto danni che hanno distrutto un'attività che va avanti da 50 anni - dice la Sebastiano Valenziano -. E' davvero difficile fare impresa in queste condizioni".

Nel pomeriggio gli abitanti di via Rosario Nicoletti, nella zona di Sferracavallo, sono scesi in strada organizzando blocchi stradali. Protestano perché acqua e liquami hanno invaso alcune abitazioni e scantinati. Il traffico nella zona è in tilt.

Un masso la scorsa sera si è staccato da Montepellegrino e ha distrutto la rete paramassi installata dal Genio civile dieci anni fa, finendo contro un terrapieno adiacente una villetta in via Saffo. "Il rischio che possano cadere altri massi non è escluso - spiegano dalla Protezione civile di Palermo -. Quella è una zona ad alto rischio idrogeologico dove sono in corso sopralluoghi e controlli".

I vigili del fuoco sono impegnati anche in decine di verifiche sulla stabilità di alcuni edifici. La paura per le lesioni e possibili crolli dopo le abbondanti piogge è sempre alta.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca