Palermo ko anche col Cagliari, vicina la B

Palermo ko anche col Cagliari, vicina la B

Un copione già visto, recitato alla perfezione: vantaggio Palermo, rimonta e sorpasso degli avversari. Con una settimana ricca di speranze e proclami che si rivelano del tutto inutili. I rosanero falliscono anche l’appuntamento casalingo contro il Cagliari, una partita da vincere che come quasi sempre in questa stagione si è trasformata in una partita persa con merito.

Improponibile questa squadra, che riesce a farsi male da sola concedendo la vittoria agli ospiti pur dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio grazie ad una rete di ginocchio di un Gonzalez in netto fuorigioco: disastrosa la ripresa, con i sardi che nel finale arrotondano il punteggio facendo tris (due gol di Ionita, in mezzo la rete di Borriello). Mentalmente fragili come sempre, i rosanero si sgretolano nel momento in cui gli avversari la buttano dentro: preoccupante caratteristica evidenziata durante tutto l’arco del campionato. Giusti i fischi a fine gara, sacrosanti.

Niente rincorsa all’Empoli, le distanze rimangono invariate: anzi, c’è la beffa del sorpasso del Crotone. La lotta per non retrocedere è una non-lotta, il Palermo oggettivamente merita una retrocessione che a dire il vero spetterebbe non solo alle ultime tre della classifica. Nel campionato con la quota salvezza più bassa di sempre, i rosanero stanno faticando tremendamente: non servono ulteriori commenti.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio