Palermo, lo Spezia beffa i rosa di Gattuso

Palermo, lo Spezia beffa i rosa di Gattuso

A La Spezia, nella migliore delle gare fin qui disputate dal Palermo in campionato, è arrivata una bruciante sconfitta che aumenta la pressione per il tecnico Gennaro Gattuso. Virtualmente già delegittimato a mezzo stampa dal patron Zamparini, l'ex centrocampista del Milan trova qualche passo in avanti sul piano dell'equilibrio di squadra ma non porta a casa punti.

Dybala dietro due punte e un centrocampo muscolare per supportare i tre davanti, per lo Spezia di Stroppa tante assenze e una formazione rimaneggiata molto chiusa e compatta – al pari delle altre squadre che hanno incontrato il Palermo – con la qualità di Rivas ed Appelt e la fisicità di Ebagua come sole armi per contrastare l'undici siciliano. Pronti-via e l'attaccante ligure Ferrari prima sfiora il palo dalla distanza dopo un disimpegno errato di Terzi, poi colpisce la traversa di testa in seguito a un corner. Avvio arrembante dei padroni di casa, ma con il passare dei minuti il Palermo prende campo e controlla la gestione della palla; l'uscita dello stesso Ferrari per infortunio muscolare aiuta la squadra di Gattuso a salire. Poche, pochissime emozioni nella prima frazione di gioco: i primi 45' si chiudono con qualche contrasto pesante di troppo, da segnalare poco dopo la mezz'ora il destro di Dybala ribattuto dal portiere Leali, cattivo nel contrasto col difensore il giovane argentino.

La ripresa si apre subito con un segnale di vita da parte dei rosanero, con Lafferty che di testa riesce ad impegnare Leali: il portiere tocca sulla traversa l'insidiosa conclusione del nordirlandese, bravo ad approfittare di un rimpallo su Dybala che fa impennare la palla. Poca tecnica, molto agonismo e tanta forza; a parte qualche numero, non un grande spettacolo in campo. Ancora Leali protagonista al 10', nuovamente su Lafferty che calcia dal limite su assist di Hernandez (ottima la palla lunga di Dybala per la 'Joya', questa sera un po' sottotono). Proprio nel momento in cui il Palermo inizia a forzare, però, arriva il vantaggio dello Spezia. Morganella si fa sorprendere alle spalle dall'invito di Appelt per Migliore che arriva sul fondo e crossa: Sorrentino prepara l'uscita, ma il traversone viene deviato da Munoz e si dirige verso la porta per insaccarsi sul secondo palo. Episodio sfortunato, 1-0 e Gattuso inserisce Stevanovic (non al meglio) per un discreto Ngoyi.

Prova a reagire la formazione rosanero, che prima cerca il pareggio con la punizione da posizione defilata di Laffery e poi impegna ancora Leali (di granlunga il migliore in campo) con l'invenzione dalla distanza di Dybala. Lo Spezia serra le linee e difende con attenzione, il Palermo prova troppi movimenti in orizzontale, evidenziando la mancanza di iniziativa degli uomini di maggiore qualità eccezion fatta per Dybala. Al 27' il cambio che non ti aspetti da parte di mister Gattuso: Di Gennaro in cabina di regia al posto di Bolzoni, una sostituzione forzata che col senno del poi non si rivelerà la migliore possibile. A pochi minuti dalla fine Lafferty colpisce male su invito dell'ispirato Dybala, a suo agio nelle vesti di trequartista, che subito dopo lascia il campo per far spazio a Troianiello. Nel finale viene fuori l'esperienza di Ebagua, abile nello sfruttare il nervosismo di un Palermo che in pieno recupero colpisce la seconda traversa col tiro a giro di Stevanovic. Finisce 1-0, un ko che lascia l'amaro in bocca e mette in difficoltà Gattuso.

Restano 7 i punti dei rosanero, che martedì saranno impegnati in quel di Bari nella seconda trasferta consecutiva proposta dal calendario. Non sono bastati gli oltre 30 minuti di possesso palla, troppe volte sterile a dire il vero, e gli otto tiri nello specchio della porta per bucare la difesa spezzina. La superiorità nei numeri spesso e volentieri non corrisponde ai punti conquistati, così il bottino pieno va ad uno Spezia che pur tenendo palla per meno di 20 minuti vince grazie ad un fortunato episodio che trasforma l'innocuo cross di Migliore nel gol-partita.

A.R.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio