Palermo, martellate ad imprenditore: in carcere otto persone
Web

Palermo, martellate ad imprenditore: in carcere otto persone

Otto persone accusate di essere appartenenti alla famiglia mafiosa della Noce, tra le quali un minorenne, sono state arrestate a Palermo nell’operazione “Agrion” condotta dalla sezione Criminalità organizzata della Squadra mobile di Palermo.

L’indagine ha riguardato, tra l’altro, la richiesta di ‘pizzo’ a un imprenditore che al suo rifiuto di pagare subì una brutale rappresaglia: venne aggredito e picchiato con un mazzuolo da muratore. L’inchiesta si collega alle operazioni “Atropos” e “Atropos” 2 che recentemente hanno portato all’arresto di oltre 50 esponenti del clan della Noce per estorsioni e traffico di stupefacenti.

Associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsione sono i reati contestati, a vario titolo, nelle ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip su richiesta del procuratore aggiunto Vittorio Teresi.

Gli otto arrestati sono: Giuseppe Castelluccio, 37 anni, ritenuto il nuovo reggente del mandamento della Noce, Carlo Russo, Giovanni Buscemi, Marco Neri, Angelo De Stefano, Massimiliano Di Majo e il marocchino Chercki El Gana. L’ottavo arrestato è un minorenne.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca