Palermo, niente esterno dal mercato

Doveva essere il giorno dei cosiddetti colpi di mercato, invece in casa Palermo questo 31 agosto è stato il giorno della delusione. Nonostante la necessità di comprare o far arrivare almeno in prestito un paio di giocatori per colmare alcune lacune in organico, il club rosanero non ha portato a termine nessun acquisto ed ha soltanto perfezionato alcune cessioni.

La giornata si era aperta con la caccia all'esterno sinistro: Peluso dell'Atalanta, Llama del Catania e Ziegler della Juventus i nomi più caldi. Proprio con i torinesi campioni d'Italia è stato trattato lo svizzero ex Sampdoria, che avrebbe sbloccato l'atalantino in bianconero: e invece... E invece Peluso è rimasto a Bergamo, così come Ziegler non ha lasciato il Piemonte. Dal Catania è invece andato via Llama, con destinazione Firenze; la scatenata Fiorentina (che ha riportato in Toscana persino Luca Toni, ndr) ha soffiato l'argentino al Palermo, troppo impegnato a cercare inutilmente di portare a casa il nerazzurro Peluso per rimpiazzare Balzaretti. L'unica buona notizia del giorno, alla luce dell'ennesimo doloroso addio con la partenza di Migliaccio, è l'ok della federazione argentina per il trasferimento a Palermo di Paulo Dybala, il baby attaccante già con il gruppo di mister Sannino prima in ritiro a Malles e poi in sede. Per il resto solo cessioni: già detto di Migliaccio, passato alla Fiorentina, è stato mandato via anche il classe '88 Di Matteo. Per l'esterno mancino, chiuso in Sicilia, un gradito ritorno a Vicenza. Lo ha rimpiazzato Luigi Giorgi, ex Siena e Novara, presentato oggi dopo essersi già allenato ieri con i nuovi compagni.

Grande delusione, dunque, per i tifosi del Palermo che si aspettavano almeno un acquisto di rilievo dopo il pesante ko nell'esordio in campionato contro il Napoli. La piazza è costretta ad ingoiare un nuovo boccone amaro, con la cessione della bandiera Migliaccio; il centrocampista era in partenza, ma molti si aspettavano un romantico dietrofront. E invece no. Il 'gladiatore' Giulio, comunque, non tradisce e ringrazia tutti: “Sono state stagioni intense, fantastiche, ricche di soddisfazioni e per questo non cancellerei nulla. Nemmeno l'anno della sofferenza che mi ha aiutato a crescere caratterialmente e professionalmente. La decisione che ho preso l'ho maturata a maggio, al termine dell'ultimo campionato. E' stata esclusivamente una mia scelta, dettata dall'esigenza di cambiare e provare una nuova esperienza, per ritrovare quella rabbia e quel furore agonistico che mi hanno sempre contraddistinto. Ringrazio il presidente Zamparini per quanto mi ha dato e perché mi ha sempre trattato come un figlio, ringrazio Miccoli come capitano e fuoriclasse per la nostra amicizia e per le gioie che mi ha fatto vivere. Un grazie speciale alla gente per l'amore e l'affetto che mi ha sempre trasmesso e la società perché mi ha fatto sentire a casa. Una mia scelta professionale non cancellerà mai cinque anni di successi e di soddisfazioni”.

- --

Ecco l'elenco di tutti i nuovi volti del Palermo Calcio al termine della sessione estiva del calciomercato 2012: Viola (Cen, Reggina), Brienza (Att, Siena), Dybala (Att, Instituto), Rios (Cen, Tijuana), Von Bergen (Dif, Genoa), Sosa (Att, Cerro Largo), Giorgi (Cen, Novara). Rientrati dai prestiti: Benussi (Por, Torino), Garcia (Dif, Novara), Cetto (Dif, Lille), Kurtic (Cen, Varese), Morganella (Dif, Novara), Ujkani (Por, Novara).

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio