Palermo, pari beffa con la Sampdoria

Palermo, pari beffa con la Sampdoria

Un discreto Palermo rischia di fare il colpaccio contro una delle peggiori Samp della stagione, che allo scadere raggiunge il pareggio con l’esperto Quagliarella (il migliore tra i suoi): non basta il rigore di Nestorovski, in una gara nel complesso non eccelsa che si è accesa soltanto a sprazzi.

In chiave salvezza sfuma il salto triplo per i rosanero, che devono accontentarsi di un solo passo in avanti sulla scia dell’Empoli: come all’andata è fatale il finale di gara per il Palermo, con gli uomini di Giampaolo capaci di ristabilire l’equilibrio ad un soffio dal termine e proprio quando i padroni di casa stavano alzando le braccia davanti al traguardo. Una beffa, a conti fatti, per come è andata la gara.

Non riesce proprio a vincere questo Palermo, neanche nelle giornate in cui gli avversari prestano il fianco: non chiudere il match è stato pagato a caro prezzo, l’1-1 può essere anche considerato giusto a seconda dei punti di vista. Degni di nota i soliti Rispoli e Nestorovski, ma a spiccare è senza dubbio Bruno Henrique in mezzo al campo: da rivedere i figli dell’est, ovvero Balogh e soprattutto Sallai.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio