Palermo, salta il closing e resta Zamparini

Palermo, salta il closing e resta Zamparini

Non c’è neanche l’ombra del closing: il Palermo è ancora nelle mani di Maurizio Zamparini che va avanti per la sua strada e si tiene tutto. Il presidente rosanero ha detto no alla proposta formulatagli da Paul Baccaglini e ha deciso di non chiudere una trattativa andata avanti per mesi e che alla fine si è rivelata l’ennesima chimera per i tifosi rosanero che da tempo chiedono un cambio societario.

“Non ho ricevuto le giuste garanzie – ha detto Zamparini a La Repubblica Palermo – Non posso lasciare il Palermo al primo che arriva. Vado avanti per la mia strada e porterò subito la squadra in serie A. Se poi questi soldi arriveranno ne parleremo. Per me al momento la storia è chiusa”. Il patron aveva già fatto sapere all’emissario di Baccaglini di voler rispettare gli accordi invernali: offerta rimandata al mittente, il Palermo resta a Zamparini.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, è intervenuto appena appresa la notizia del closing saltato: “Continua una situazione di incertezza – scrive il primo cittadino in una breve nota – ed un gioco delle parti che hanno come unica conseguenza un danno alle prospettive della squadra e alle aspettative dei tifosi. Continuo a sperare che prevalga il buonsenso per dare a Palermo una squadra adeguata alla città”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio