Palermo, solo un pareggio a Brescia

Palermo, solo un pareggio a Brescia

Partita poco esaltante quella tra Brescia e Palermo, che si chiude sull'1-1 ed un pareggio giusto utile più alle rondinelle che ai rosanero. Buono l'esordio sulla panchina dei lombardi per mister Bergodi, che mette in campo una formazione quadrata e diligente dal punto di vista tattico; Iachini conferma nove undicesimi e, rispetto ad una settimana fa, cambia soltanto Andelkovic e Morganella con Munoz e Pisano per confermare Verre a centrocampo e il trio d'attacco. Prima dell'inizio del match, osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della tragedia avvenuta in mare al largo di Lampedusa.

Soffre il Palermo in avvio, dopo che Hernandez sciupa una ghiotta occasione per il vantaggio: alla mezz'ora sblocca Caracciolo, pescato con un passaggio a scavalcare la difesa al limite dell'area di rigore. Daprelà tiene in gioco l'ex di turno (oggi tra i migliori in campo), che controlla bene e batte Sorrentino. Sul finire del primo tempo un cross sbagliato di Verre si trasforma in un tiro pericoloso, ma la traversa salva il Brescia. Si va all'intervallo con i padroni di casa davanti di una lunghezza. Ripresa con cambio di modulo per Iachini, dal 4-3-1-2 al 3-4-1-2 con l'inserimento di Andelkovic al posto di Verre. Ma il cambio decisivo è quello di Belotti: il giovane ex Albinoleffe entra rilevando Di Gennaro e nel giro di pochi minuti si fa trovare pronto. Assist di Barreto, tiro di prima intenzione e palla piazzata bassa sul secondo palo. Trovato il pareggio, il Palermo non rilancia ma anzi rischia nuovamente lo svantaggio; impalpabile Hernandez davanti, ben controllato da Budel e compagni.

Prova mediocre per i rosanero, accreditati come la migliore formazione del campionato cadetto. La Serie B non regala nulla, i giocatori del Palermo sembrano capirlo soltanto a tratti; dopo la vittoria contro la Juve Stabia ci si aspettava una prova migliore in quel di Brescia, mentre in realtà sono arrivati dei passi indietro. Le note liete, comunque, arrivano da Belotti e dal secondo risultato utile in due partite per Iachini: col nuovo allenatore una vittoria interna ed un pareggio esterno. Ecco le parole di mister Iachini in mixed zone al “Mario Rigamonti” al termine della gara: “C'è ancora tanto da fare, abbiamo avuto occasioni da gol che non abbiamo sfruttato e strada facendo siamo scesi a livello di intensità così il Brescia ha preso più fiducia riuscendo a sbloccare la partita. Non abbiamo avuto l'incisività della scorsa partita, nella ripresa volevo dare più spinta sulle fasce per creare più pericoli. Ci siamo riusciti, abbiamo pareggiato. Abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio