Palermo, vittoria a Terni ed è record

Palermo, vittoria a Terni ed è record

Il Palermo sbanca il "Liberati" di Terni con il risultato di 2-1 e, dopo il passo falso nell'ultimo turno casalingo contro il Carpi, riprende il proprio cammino e torna a caccia di nuovi record. L'eroe della serata è Belotti, che realizza la doppietta decisiva in terra umbra: due gol che consentono agli uomini di Iachini di ottenere la tredicesima vittoria stagionale in trasferta (ottava consecutiva lontano dalle mura amiche) e, contestualmente, di eguagliare a quota 85 punti il primato di punti in Serie B raggiunto in precedenza dalla Juventus nel 2007, dal Chievo - di Iachini – del 2008 e dal Sassuolo nella scorsa stagione.

Privo dello squalificato Vazquez, il tecnico rosanero Iachini torna al 3-5-2 e rilancia a centrocampo a Maresca con Bolzoni e Barreto; in attacco Dybala e Belotti. Proprio il gioiello dell'U21 azzurra al 19' segna il gol del vantaggio con un tap-in a porta sguarnita a correggere in rete il pallone dopo il palo colpito dall'esterno mancino Daprelà; poco dopo prova a rispondere Antenucci che, solo davanti a Sorrentino, prova il dribbling: il suo destro, però, viene bloccato dall'ottimo intervento in uscita dell'estremo difensore rosanero che successivamente è bravo anche su una deviazione di Munoz sugli sviluppi di una punizione. Nuovamente Belotti al 29' firma il gol del raddoppio con un bolide di destro sotto l'incrocio dei pali, imparabile per il portiere Sala. L'undici siciliano va poi vicino al tris, ma dal possibile 0-3 si arriva all'1-2 al 42' con gli umbri che accorciano le distanze su punizione con Rispoli.

Nella ripresa, inaugurata da un colpo di testa di Litteri che sfiora il sette della porta rosanero, il Palermo continua a dettare legge e impensierire con frequenza la retroguardia rossoverde: rispetto alla prima frazione di gioco, però, diminuisce l'intensità del match. Una fase interlocutoria introduce il segmento finale, acceso da un buon aggancio di Antenucci vanificato da una chiusura provvidenziale di Munoz, e da una conclusione dello stesso attaccante che termina alta sopra la traversa complice la schermatura di Munoz e Andelkovic. Finisce 1-2 per la vincitrice del campionato cadetto che venerdì prossimo potrà togliersi ancora qualche piccola soddisfazione (contro il Crotone) e con un punto potrà fissare il nuovo record di punti in Serie B.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio