Paternò piange la morte di una coppia di fidanzatini

Paternò piange la morte di una coppia di fidanzatini

È morto ieri nel Reparto Rianimazione dell'Ospedale Garibaldi centro di Catania Antonino Virgillito, di 22 anni, il giovane rimasto gravemente ferito in un incidente stradale, avvenuto lungo la Strada Statale 121 la notte tra domenica e lunedì scorso, nel quale era morta sul colpo la fidanzata, Veronica Castro, di 18 anni.

La coppia di fidanzatini viaggiava a bordo di uno scooter Honda SH 300, poi finito contro il guard rail. Le condizioni di Antonino, sin dai primi soccorsi, erano apparse subito gravi: troppi i traumi e le lesioni interne che il ragazzo aveva subito. Nel pomeriggio di ieri si è svolta la cerimonia religiosa per ricordare Veronica Castro. La sua salma era stata restituita ai familiari nella tarda serata di lunedì, dopo che il medico legale aveva effettuato l'ispezione cadaverica. La morte di Veronica è stata provocata dalla frattura dell'osso del collo. Il corteo con la bara bianca, per l’ultimo saluto alla giovane, è partito alle 17 dall'abitazione di via Manzoni, dove la diciottenne abitava con i suoi genitori.

Momenti di forte commozione si sono registrati durante il tragitto del corteo con la bara portata in spalla da amici e parenti. La salma è stata portata al cimitero monumentale dove le è stata impartita la benedizione. Presente alla cerimonia il vice sindaco Carmelo Palumbo, mentre il presidente del consiglio comunale, Laura Bottino, ha diffuso una nota per esprimere il suo cordoglio e quello dell'intero consiglio: «Cari Veronica e Antonio, la tragedia che ha colpito le vostre famiglie, ha sconvolto l'intera comunità di Paternò. Solo la fede può lenire e consolare chi vi ha conosciuto e amato. Il Consiglio Comunale si unisce al dolore dei vostri cari e dell'intera Città».

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca