Pd Sicilia, vertice per far chiarezza su governo Crocetta
Web

Pd Sicilia, vertice per far chiarezza su governo Crocetta

Il vento del cambiamento sta per investire il governo Crocetta. Dopo le richieste arrivate più volte di un nuovo rimpasto in giunta e rimandate, prima a dopo la manovra-ter, poi a causa del caos del Piano Giovani, il Pd Sicilia ha rotto gli indugi e ha convocato un vertice per affrontare l’argomento. Sul tavolo non un cambio di una o due pedine dell’esecutivo, ma una svolta radicale a un’azione di governo ritenuta sterile e inefficace.

La proposta sarà di un nuovo patto di maggioranza al governatore Crocetta, che lo vincoli alle forze che lo hanno fatto eleggere, e soprattutto un rimpasto che veda anche la presenza di parlamentari in giunta, o almeno di qualche capogruppo.
Un attacco deciso, ora più che mai, visto che a sostenere questa idea “rivoluzionaria” è anche il siciliano più influente alla corte di Renzi: quel Davide Faraone che negli ultimi mesi è stato lontano dalla questione siciliana. Il responsabile Scuola e Welfare della segreteria nazionale del Pd, dopo un incontro con Baldo Gucciardi e Giuseppe Lupo, si è detto pronto a chiedere un azzeramento totale che coinvolga la giunta, ma anche le presidenze di commissione all’Ars e la composizione della segreteria del partito.

Una posizione confermata e appoggiata anche dal vice segretario regionale del Pd, Mila Spicola, che in una nota ha anticipato l’ipotesi di un azzeramento totale dell’esecutivo. "Azzerare e ripartire? Sono d’accordo - scrive Spicola -, ma su tutti i fronti: chiedo a Crocetta e al Pd, di cui il presidente è dirigente, di agire di concerto con la coalizione per rifare la Giunta, tutta, ma non solo, chiedo di azzerare e rifare i presidenti di Commissione e dell’Assemblea e mettere nello stesso piatto due riforme importanti: la legge elettorale e una riforma dell’apparato burocratico amministrativo".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica