Qualità della vita, città isolane sempre in fondo alla classifica
Web

Qualità della vita, città isolane sempre in fondo alla classifica

E' Mantova la provincia italiana dove si vive meglio, seguita da Trento e Belluno. Crotone è la peggiore (ultima su 110), penultima Siracusa, Catania guadagna otto posizioni, passando dal 101° posto al 93°. In generale nel Sud e nelle isole il livello medio di qualità della vita resta insufficiente e non migliora.

"C'è ancora molto da fare - commenta il sindaco etneo Enzo Bianco - ma si comincia a vedere il lavoro svolto". La classifica 2016 della qualità della vita è stata stilata dal quotidiano economico Italia Oggi e dall'università La Sapienza di Roma.

"Adesso - aggiunge Bianco - siamo la seconda città siciliana dopo Ragusa. Pesa ancora parecchio il dato dell'economia, ma Catania sale anche in alcune classifiche parziali: affari e lavoro dal 94° all'85° posto, tasso di disoccupazione dal 90° all'80°, mentre in quelle considerate per la prima volta è al 55° nelle aree a traffico limitato e al 44° nelle aree verdi; inoltre è una delle grandi aree urbane del Paese a non deludere visto che, come scrive Italia Oggi, arretrano tutte, rispetto allo scorso anno, eccezion fatta per Torino (che sale di 6 posti)".

E se Milano e Napoli perdono rispettivamente 7 e 5 posizioni, Roma ne perde 19 (31 in confronto al 2014), posizionandosi su livelli di qualità di
vita insufficienti.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca