Renzi in visita a Catania:
Web

Renzi in visita a Catania: "Al Sud problemi, ma anche tante eccellenze"

''Il tasso di disoccupazione ci preoccupa ma guardando i numeri il dato di occupati sta crescendo. Da quando ci siamo noi ci sono 100mila posti di lavoro in più''. Lo ha detto a Catania il presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita oggi a Catania. ''In Italia -ha aggiunto- più persone lavorano rispetto a quando si è insediato il governo ma per riuscire a recuperare c'è ancora tanto da fare. Non bisogna negare i problemi ma neanche guardare il bicchiere mezzo vuoto''.

A Catania il premier ha incontrato sei delegati della Fiom e due rappresentanti della Rsu dell'azienda di microelettronica in crisi per parlare della vertenza in corso. Quindi ha visitato la 3 Sun, azienda produttrice di impianti fotovoltaici. ''Qualcuno ci vorrebbe chiusi nei palazzi, ma io giro come una trottola per l'Italia perché vedo che ci sono tanti problemi ma anche tante eccellenze come questa. I pannelli che vengono prodotti sono i migliori al mondo perché sono realizzati con la tecnologia più avanzati''.

Parlando con i giornalisti all'uscita dell'azienda, Renzi ha spiegato che "l'ultima volta che sono venuto in Sicilia c'era la questione di Gela che è stata risolta ed anche a Termini Imerese si è iniziato un percorso che speriamo continui con il clima di collaborazione che c'è ma senza negare l'evidenza ma neppure guardare il bicchiere mezzo vuoto''. Il presidente del Consiglio ha poi ribadito come gli occupati ''stanno aumentando ma sono pochi come negli anni precedenti. Abbiamo tanto da fare e lo faremo. E' vero che ci sono tante crisi aziendali aperte -ha concluso Renzi- noi cercheremo di risolverle''.

La visita alla 'Condorelli' - ''Quella della Condorelli è una bellissima storia familiare, una storia d'eccellenza ai piedi dell'Etna che vende in tutto il mondo, anche in Cina'', ha detto Renzi durante la sua visita nell'azienda dolciaria di Belpasso. I pasticceri hanno quindi omaggiato il presidente del Consiglio con un grande torroncino con la scritta 'grazie Renzi'.

Come ultima tappa del suo tour etneo Renzi ha parlato in Municipio, incontrando i sindaci dell'hinterland: "Abbiamo perso un milione di posti di lavoro in sei anni. Ci vuole tempo per recuperare. Intanto abbiamo oltre centomila nuovi assunti perché ci sono aziende che vanno avanti, ricordiamoci. Quindi, coraggio che ce la. Io non ci sto chiuso nel palazzo, ho fatto il sindaco. Contestazioni o non, staremo in mezzo alla gente tutte le settimane. Si stancheranno prima loro, noi non ci stanchiamo. La legalità è un elemento positivo della nostra mentalità. Venti anni fa loro avevano una caratteristica, poi hanno modificato il loro agire, e noi dobbiamo essere più pronti di loro a cambiare. Vorrei salutarvi dicendo cari colleghi, ma in realtà non lo sono più. Non è una passerella ma un tentativo di portare avanti le cose iniziate, e di fare un punto".

"Va restituita la speranza alle comunità. Chi non ha mai messo la fascia al collo non ha capito che la vita di una comunità ha a che vedere con la vita dei sindaci istante per istante. Per un sindaco, un disoccupato, non è un dato Istat ma un dramma personale e familiare che conosce personalmente".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica