Riscossione Sicilia: da gennaio a pagamento gli estratti di ruolo anche se richiesti via mail

Riscossione Sicilia: da gennaio a pagamento gli estratti di ruolo anche se richiesti via mail

Gennaio di aumenti per i contribuenti italiani. A far parlare, oltre i rincari di luce, acqua, gas e pedaggi autostradali, sono stati i sacchetti biodegradabili mono uso che i contribuenti sono costretti ad acquistare.

Ma c'è un ulteriore balzello che solo i contribuenti siciliani, come se non bastasse, si trovano da gennaio a dover pagare. Si tratta delle spese per "i costi di carta e per l'utilizzo del fotoriproduttore" che verranno addossati ai contribuenti che richiedono l'estratto di ruolo agli sportelli di Riscossione Sicilia. In soldoni, si pagheranno 10,33 euro per ogni richiesta (anche solo per visionare i documenti), oltre a 0,26 euro per ciascuna pagina di cui è composto l'estratto. Per le spese della carta, per l'appunto, solo che questi costi verranno applicati anche a chi richiederà l'estratto via mail.

Notevole la disparità di trattamento tra i contribuenti della Sicilia, in cui opera Riscossione Sicilia, e quelli del resto d'Italia in cui opera l'Agenzia delle Entrate Riscossione che consente un accesso telematico molto semplificato e, ovviamente, senza alcun costo per il contribuente. Per fare un esempio, il contribuente di Roma può accedere direttamente alla sua posizione ed estrarre copia semplicemente inserendo il pin dell'Agenzia delle Entrate, o lo Spid, o ancora tramite il pin Inps. Servizio non disponibile invece per Riscossione Sicilia che sconta, e fa scontare a caro prezzo, un notevolissimo ritardo in termini di avanzamento tecnologico e fruizione dei servizi.

Si preparino pertanto i contribuenti siciliani: da domani potranno essere costretti a pagare anche 40 euro per un file in PDF.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto & Fisco