Sanità, arrestato ex manager Asp
Web

Sanità, arrestato ex manager Asp

Con l'accusa di turbativa d'asta, i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno arrestato Salvatore Cirignotta, l'ex manager dell'Asp di Palermo. Cirignotta era stato iscritto nel registro degli indagati un anno fa nell'ambito dell'inchiesta su un presunto tentativo di turbativa d'asta denunciato dal governatore siciliano Rosario Crocetta su una gara per la fornitura di materiale sanitario bandita dall'azienda sanitaria palermitana. La gara in questione riguarda la fornitura agli ospedali siciliani di pannoloni e altro materiale sanitario per un importo di oltre 40 milioni di euro, bandita dall'Asp di Palermo nel luglio 2012, al centro della denuncia presentata in Procura dal governatore e dall'assessore alla Sanità Lucia Borsellino, sfociata poi in una serie di perquisizioni e oggi nell'arresto di Cirignotta.

La turbativa della gara sarebbe stata scoperta da un funzionario dell'Asp aggredito nel gennaio 2013 sotto l'ufficio e derubato della borsa in cui aveva documenti sulla vicenda. La turbativa sarebbe stata commessa quando la gara era ormai giunta alla fase esecutiva, cioè l'apertura delle buste con le offerte. Oggi la svolta nell'inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto Leonardo Agueci.

Un anno fa il Procuratore aggiunto Leonardo Agueci, che coordina l'inchiesta, aveva ordinato il sequestro di tutta la documentazione relativa alla gara presente negli uffici dell'Asp. Era stato anche sentito l'ex commissario straordinario dell'azienda sanitaria, Salvatore Cirignotta, che era stato rimosso il 31 genaio 2013 dall'incarico. Il Governatore Crocetta aveva fatto, sempre un anno fa, una conferenza stampa per denunciare, insieme con l'assessore Lucia Borsellino, la presunta turbativa d'asta per una gara di pannoloni da usare nell'ambito sanitario. Denuncia adesso sfociata nell'arresto di Cirignotta.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca