Sanremo e la sua prima serata: l'abbiamo vista così...
Web

Sanremo e la sua prima serata: l'abbiamo vista così...

La memoria di un paese passa anche attraverso la musica; l'anteprima del festival è un revival musicale di questi 65 anni di storia della kermesse. Bella idea del padrone di casa Carlo Conti, ottima e brillante la sua conduzione. Dei tre co-conduttori, Madalina Ghenea elegante negli abiti di Alberta Ferretti, Gabriel Garko, impacciato nei suoi interventi, quasi ingessato nella sua emozione. La migliore, la più disinvolta a fare da spalla a Carlo Conti è Virginia Raffaele nelle vesti di Sabrina Ferilli- che imiterá per tutta la serata- proponendo una serie di battute taglienti figlie della sua intelligenza comica.

Attenzione incentrata sulle canzoni in gara: la competizione si apre con Lorenzo Fragola, che porta un bellissimo brano d'amore. Da sottolineare anche l'abbigliamento del cantante catanese che possiamo dire spicchi per eleganza contravvenendo a quello che è stato l'andazzo degli ultimi anni in cui gli artisti non hanno spiccato per buon gusto nella scelta della mise. Per i Dear Jack una dolce ballata che farà successo in radio, ma al momento non passa tra le prime sei canzoni. Giovanni Caccamo e Deborah Iurato bella coppia musicale che porta uno splendido brano di giuliano Sangiorgi. Arisa, solita voce pulita intonata bello il testo, abbigliamento assolutamente out! Riporta il rock a Sanremo Enrico Ruggeri, con un pezzo che ai più è sembrato assolutamente orecchiabile e con un testo che può dare grandi soddisfazioni al cantautore già vincitore sul palco dell'Ariston. Grande qualita riportano gli Stadio con la loro "un giorno mi dirai", ma a far ballare il pubblico è Rocco Hunt col suo Rap "Wake up". Chiude Irene Fornaciari con un brano che parla dei profughi e della loro speranza nella fuga, tema questo attualissimo.

Ma Sanremo non è solo canzoni in gara, ma l'attenzione, il più delle volte è stata catalizzata dagli ospiti: anche questa prima serata non ha fatto difetto in tal senso. Prima ad esibirsi, Laura Pausini l'icona italiana nel mondo, l'unica ad avere vinto il Grammy Award, torna su quel palco dove vinse a diciotto anni con il brano "La solitudine". Emozionante il duetto proposto dalla direzione artistica, che ha riproposto un duetto con la Laura del 1993, in una sorta di macchina del tempo che è molto piaciuto ed ha emozionato la cantante romagnola. Che dire? L'italiana per eccellenza unisce proprio tutti amanti e non del Festival.
Aldo Giovanni e Giacomo per la prima volta sul palco del festival di Sanremo, ripropongono lo sketch "Pdor" tratto dallo spettacolo teatrale "Tel chi el talun" del 1999: un'ecatombe dei comici, quel palco. E dire che festeggiavano i loro 25 anni di carriera, ci saremmo aspettati di più...

Ma la grande attesa, non ce ne vogliano gli altri, era per Elton John, che ha emozionato con la sua musica: ai limiti dell'incredibile bellezza è la riproposizione pianoforte e voce di uno dei suoi capolavori, Your Song, pezzo questo che potremmo ascoltare all'infinito per la sua incredibile magia. Certo, l'attesa era anche tanta per il tema sui diritti alle coppie omosessuali, tema del disegno di legge Cirinnà che proprio in questi giorni dovrebbe cominciare il proprio iter di votazioni nei due rami del Parlamento italiano: John ha racchiuso tutto in quel "felice di essere padre" che non ha lasciato spazio ad ulteriori commenti. Proprio in vista di questo dobbiamo sottolineare la presenza sul palco di alcuni artisti in gara, Noemi, Arisa, Enrico Ruggeri e Irene Fornaciari con un laccio arcobaleno, a sostegno della causa delle unioni civili #sanremoarcobaleno.
Ultimo ospite della serata il rapper francese Maitre Gims che ha portato sul palco sanremese il suo grandissimo successo Est-ce Que Tu M’Aimes, pezzo questo che ha scalato le classifiche in tutta Europa, conquistando in Italia il disco di platino, che gli è stato consegnato ieri sera proprio dallo stesso Carlo Conti.

Tornando alla gara, a fine serata è stato reso pubblico il risultato dalle votazioni parziali. Nelle prime sei posizioni troviamo: gli Stadio, Enrico Ruggeri, Lorenzo Fragola, Rocco Hunt, Arisa, Caccamo e Iurato.

In definitiva, potremmo dire che lo spettacolo ci è piaciuto, ma grazie e soprattutto agli ospiti presenti sul palco e alla sempre più impeccabile conduzione di Carlo Conti sempre più a suo agio come padrone di casa. L'appuntamento è per la seconda serata, che speriamo possa dare qualcosa in più per quanto riguarda il valore delle seconde dieci canzoni in gara.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sanremo 2016