Taoarte, tremila spettatori per il Rigoletto

Taoarte, tremila spettatori per il Rigoletto

Diciotto minuti di applausi finali hanno decretato il trionfo della prima di “Rigoletto” al Teatro Antico di Taormina, titolo inaugurale della stagione lirica diretta da Enrico Castiglione, che ha firmato la regia teatrale e televisiva, nonché la spettacolare scenografia del nuovo allestimento. Bissata, come non accadeva da tempo, il "Sì, vendetta" che chiude il secondo atto. Ed è già caccia al biglietto per la rappresentazione del 9 luglio, per la quale si annuncia il tutto esaurito e che sarà trasmessa "live" in centinaia di cinema dotati di sistema ad alta definizione: in Italia attraverso il circuito di Microcinema (www.microcinema.eu); in Europa, negli Stati Uniti e nel resto del mondo da Rising Alternative (www.risingalternative.com). Grazie alla diretta Rai via satellite, si stima che oltre 700 sale cinematografiche, a partire dalle 21,30 ora italiana, proietteranno lo spettacolo sui loro maxischermi in tempo reale, o in differita, in base al fuso orario. Un importante risultato, , in omaggio al bicentenario verdiano, il concepito per la fruizione di un pubblico cosmopolita, a Roma come a New York, a Londra come a Berlino.

Applausi calorosi hanno sottolineato la sontuosità dell’allestimento e il valore del cast, formato da autentiche star della lirica. A conquistare il pubblico il piglio drammatico del baritono Carlos Almaguer, mirabilmente compenetrato nel ruolo del buffone gobbo; il timbro nobile del tenore Gianluca Terranova, noto al pubblico televisivo quale protagonista della fiction Rai "Caruso, la voce dell’amore" e qui elegante e focoso Duca di Mantova, suo cavallo di battaglia. E ancora hanno colpito nel segno lo spessore canore ed interpretativo dell’appassionata Gilda disegnata dal soprano Rocio Ignacio e l’incisivo Monterone del basso Gianfranco Montresor. Di rilievo le prove di Emanuele Cordaro (Sparafucile) e Chiara Fracasso (Maddalena). Compatta e ben equilibrata l’Orchestra Sinfonica Bellini del Conservatorio di Palermo, diretta con autentico spirito verdiano da Gianluca Martinenghi. Di qualità anche l’intervento del Coro Lirico Siciliano istruito da Francesco Costa. Una menzione speciale per l’allegoria orgiastica delle corti rinascimentali, rievocata nei costumi di Sonia Cammarata, che dal 2004 forma con Enrico Castiglione una collaudata coppia teatrale.

Oltre alla diretta nelle sale cinematografiche, l’operazione vede la RAI impegnata su più fronti: Rigoletto sara infatti trasmesso da RAI 5 martedì 16 luglio alle ore 21.15, e successivamente da RAI Uno nell’ambito della programmazione lirica curata da Gigi Marzullo.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica