Tour 2015: Cummings primo a Mende. Froome sempre leader


Giornata storica per l’Africa
Giornata storica al Tour de France. Per la prima il corridore di una formazione africana si aggiudica una tappa della Grand Boucle. Onore e merito a Steve Cummings del team Mtn-Qhubeka che sul traguardo di Mende ha battuto in volata i due francesi Pinot e Bardet. Azione decisa, quella portata dal ciclista britannico, lesto ad approfittare delle prolungate incertezze dei due transalpini, rimasti “intrappolati” in un’eccessiva fase di studio.

Froome sempre giallo, ma Quintana…
Tra gli uomini di classifica il primo ha tagliare il traguardo è stato sempre lui, Chris Froome. Il britannico del team Sky, sempre più maglia gialla, ha superato in volata Nairo Quintana. Nonostante il mancato sprint sull’arrivo il corridore colombiano della Movistar ha dimostrato sull’ultima salita di esser in ottima condizione, confermando il rivale principale di Froome. Bene gli spagnoli Valverde e Contador, male Tejeay Van Garderen che lascia la seconda posizione della generale in mano di Quintana.

Segni di risveglio per Vincenzo Nibali
Giornata tutto sommata positiva per Vincenzo Nibali. Il messinese, sull’ultima salita di giornata, ha risposto brillantemente al primo attacco portato da Quintana. Scatto d’orgoglio anche se non ancora all’altezza dei tempi migliori. In classifica generale, infatti, il capitano dell’Astana ha perso qualche decina di secondi su Froome, Quintana, Contador e Valverde, guadagnando, tuttavia, una posizione ai danni di Gallopin. Adesso Nibali è ottavo a8’ e 17” dalla maglia gialla, ma i segnali di risveglio visti nelle ultime tappe lasciano ben sperare in vista delle tappe alpine. Montagne più adatte allo Squalo dello Stretto.
Domani, domenica 19 luglio, in programma la quindicesima tappa: 183km da Mende a Valance con quattro Gpm, uno dei quali, l’ultimo, di seconda categoria.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Sport