Vicenda Battiato, Crocetta: "Parole gravi e inaccettabili"
Siciliatoday

Vicenda Battiato, Crocetta: "Parole gravi e inaccettabili"

''Battiato ha fatto affermazioni gravi e inaccettabili''. Cosi' il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha inviato le scuse del governo siciliano per le affermazioni ''certamente non istituzionali ed offensive'', di Franco Battiato, assessore regionale al Turismo, nei confronti dei parlamentari italiani.

Il cantautore etneo ieri aveva detto: ''Queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa''. Poi aveva parzialmente rettificato la gravità delle frasi spiegando che si riferiva alla precedente legislatura.

"Quando si sta nelle istituzioni, - ha detto Crocetta – si rispettano e si rispetta la dignità delle istituzioni medesime e, nel caso di Battiato sicuramente si è andati ben oltre e si è violato il principio della sacralità delle stesse. Siamo orgogliosi di appartenere al popolo italiano e di avere un Parlamento, l'espressione della sovranità del popolo e della partecipazione dei cittadini alla vita democratica. Quando si offende il Parlamento, si offende tutto il popolo italiano e ciò non è consentito a nessun componente delle istituzioni. Mi dispiace veramente molto, sono addolorato.

"Il Parlamento in questo momento – continua il Presidente – è rappresentato da figure come Laura Boldrini e Piero Grasso, impegnati nel profondo per rinnovare il Paese e all’interno del Parlamento ci sono uomini e donne – conclude Crocetta - che cercano di trovare una soluzione in una fase drammatica della vita economica, politica e sociale”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica