"Lista dei 24": è De Rossi l’escluso eccellente
CalcioCatania.com
Andrea De Rossi

"Lista dei 24": è De Rossi l’escluso eccellente

Come avevamo anticipato lo scorso sabato, il Catania ha provveduto a “tagliare” 5 dei 29 componenti della prima squadra dalla lista ufficiale presentata alla Lega. Contrariamente alle previsioni, tuttavia, la società etnea ha deciso non escludere l’over in più e non ha quindi inserito in lista il numero minimo di under 21 (5) necessario per la quota di contributi federali (30%) destinata dalla Legge Melandri alle società che utilizzano i giovani. Resta in lista, dunque, Loris Bacchetti (e con lui l’altra incognita Lulli), mentre viene estromesso proprio un under, quell’Andrea De Rossi che, tra amichevoli e match di Coppa Italia, era stato provato dal tecnico Pancaro in tutti i ruoli della difesa. Il dg Bonanno in conferenza stampa ha spiegato che ciò è stato determinato dal ritardo di condizione di Bastrini e Bergamelli che ha costretto la società a prendere un centrale in più (Pelagatti) e sacrificare così un terzino. De Rossi adesso rischia di restare fermo fino a Gennaio, in quanto essendo nato prima del ’96 non può essere utilizzato neanche da fuori quota nella formazione Berretti. L’unica sua “speranza” consiste nell’eventuale futura rescissione contrattuale di uno dei giocatori che attualmente compongono la lista. Da questo punto di vista, non è da sottovalutare la situazione “giuridica” di Ferrario, che attende l’esito del nuovo deferimento promosso dal procuratore Palazzi in merito all'incontro Lecce-Lazio della stagione 2010/11: la richiesta è di 3 anni e 6 mesi di squalifica.

De Rossi a parte, confermate tutte le altre nostre previsioni: fuori dalla lista Piermarteri, Ramos, Sessa e Ficara. Il centrocampista argentino è ai box per infortunio e, se non verrà ceduto prima, resterà fuori fino a Gennaio, indipendentemente dal recupero fisico: anche lui, come De Rossi, non è un classe ’96 e non potrebbe essere utilizzato neanche con la Berretti, dove invece giocheranno sicuramente Ramos e Sessa, per evitare di disperderne il patrimonio tecnico che verrebbe compromesso da mesi di inattività. Per quanto riguarda Ficara, invece, come abbiamo già avuto modo di chiarire, potrà rimpiazzare in qualsiasi momento uno tra Bastianoni e Liverani in caso di indisponibilità.

Di seguito, riportiamo la definitiva “lista dei 24” del Catania 2015/2016, suddivisa per ruoli specifici e con l’indicazione in grassetto degli Under 21:
Portieri – Bastianoni, Liverani
Difensori centrali – Ferrario, Pelagatti, Bacchetti, Bastrini, Bergamelli
Terzini destri – Parisi, Garufo
Terzini sinistri – Nunzella
Mediani – Musacci, Agazzi
Centrocampisti – Castiglia, Lulli, Russo, Scarsella
Esterni offensivi – Russotto, Rossetti, Calderini, Falcone, Di Grazia, Barisic
Attaccanti – Calil, Plasmati

Ad una rapida analisi, l’organico allestito sembra sufficientemente completo e assortito, con un paio di settori “sovraffolati” (centrali difensivi ed esterni offensivi) e un reparto apparentemente “fragile”, quello dei terzini sinistri. In realtà, qualora Nunzella fosse indisponibile, Pancaro potrebbe utilizzare in quel ruolo sia Parisi che uno dei tre centrali mancini (Bacchetti, Bastrini e Bergamelli). Anche per questo motivo si è deciso di “tagliare” Ramos. Gioco delle coppie rigorosamente rispettato a centrocampo, dove Musacci ed Agazzi si contenderanno la cabina di regia, e in attacco, dove Pancaro di volta in volta dovrà effettuare una scelta tra la tecnica garantita da Calil e la fisicità e il gioco aereo, prerogative di Plasmati. Senza trascurare la duttilità dei vari Rossetti, Di Grazia, Barisic e dello stesso Calderini.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio