Sicilia, eco-innovazione: accordo Confindustria-Enea

Un accordo per la realizzazione di un progetto pilota per lo sviluppo eco-compatibile del sistema industriale siciliano. A firmare l'intesa oggi sono stati Confindustria Sicilia e l'Enea, che metterà a disposizione l'innovazione tecnologica e ambientale in grado di permettere alla Sicilia di dotarsi della prima piattaforma per la ''Simbiosi industriale''.

Si tratta di un progetto pilota che l'Enea ha messo a punto per fare incontrare domanda e offerta di risorse, in modo da ottimizzare le risorse sul territorio, facendo interagire i singoli attori all'interno di una rete di conoscenze e di relazioni. I diversi attori che risiedono sul territorio, siano essi industrie o enti locali, avranno a disposizione una piattaforma di informazioni, che potranno contribuire ad integrare con i dati relativi alle loro esigenze e disponibilità in termini di risorse. In questo modo, le industrie avranno il vantaggio di usufruire di risorse che per altre risultano un onere, come - a titolo di esempio - gli scarti, che potranno essere valorizzati da chi ha bisogno di acquisire determinati materiali a prezzi concorrenziali, alleggerendo delle spese di smaltimento chi se ne vuole disfare, e determinando benefici di carattere ambientale derivanti dal mancato consumo di risorse primarie e mancato ricorso a sistemi di smaltimento rifiuti.

Confindustria Sicilia ritiene che la sostenibilità dei sistemi produttivi e lo sviluppo dell'eco-innovazione dei processi e dei sistemi industriali, con particolare attenzione al ciclo integrato dei rifiuti, nonché il turismo sostenibile e la conservazione e valorizzazione dei beni culturali, offrano opportunità di crescita per l'economia della Regione e che, grazie all'accordo sottoscritto con l'Enea, sarà possibile una maggiore competitività imprenditoriale, con evidenti benefici economici e occupazionali.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Brevi economia