(Siciliatoday.net)

Calcio, Atletico Roma - Siracusa 2-1

Il rigore “sardo” procurato da Moi e realizzato da Mancosu, non è bastato agli azzurri per portare a casa un risultato positivo.

Al “Flaminio” sono gli uomini di Incocciati ad avere la meglio sul piano del risultato, sul piano del gioco, invece, il Siracusa ha davvero ben figurato. Costretto a rinunciare a giocatori importanti già alla vigilia, Ugolotti ha dovuto poi far a meno, a gara in corso, anche di Abate per infortunio. Privi comunque di una vera prima punta il Siracusa non demorde e gioca una partita a viso aperto senza aver paura della taratura dell’avversario. Una prova di carattere quella di oggi che purtroppo non premia ai fini del risultato. Tra le file azzurre bene tutti da Mancosu autore del goal a Moi, Lucenti, Strigari e Bufalino. Bene anche Baiocco e Spinelli. Quello trasformato da Mancosu è stato il primo rigore a favore del Siracusa; quello realizzato da Ciofani è invece il settimo contro.

È al “Flaminio” di Roma per la diciottesima gara di campionato che il Siracusa ha chiuso il 2010 calcistico. E’ stata la prima volta di Ugolotti da avversario a Roma, la prima contro l’Atletico.

Quella appena trascorsa per gli azzurri è stata una settimana intensa: tanto lavoro e concentrazione per la gara di oggi. Ugolotti, anche per questa gara, ha dovuto rinunciare a molti giocatori vedi Mancino (squalificato), Cosa, Giurdanella, Ignoffo, De Angelis e Provenzano, tutti infortunati.

Al “Flaminio” si gioca davanti a circa 2.500 spettatori di cui un centinaio siracusani giunti nella capitale per seguire il Siracusa in questa ultima gara dell’anno. La novità tra gli undici azzurri è sicuramente l’inserimento di Desideri preferito a Bongiovanni. Confermata in porta la presenza di Baiocco, ex di turno. In difesa invece ritornano Petta e Moi; mentre a centrocampo Giordano ritrova la sua naturale posizione. Il primo tiro in porta della gara è del Siracusa con Abate dopo solo un 1’45’’; poi ancora azzurri in avanti con un tiro dalla distanza di Bufalino fermato però da Previti. I padroni di casa si rendono pericolosi con una bella combinazione tra Ciofani e Caputo fermata da Moi. Al 7’ l’Atletico è costretta alla prima sostituzione: fuori Tombesi, per un problema muscolare, dentro Pelagias. Il Siracusa mette sottopressione l’Atletico. Al 16’, si porta in avanti con un tiro di Bufalino prima e di Desideri poi. Gli azzurri hanno iniziato bene la gara mettendo in confusione la compattezza degli uomini di Incocciati. Anche Ugolotti al 24’ è costretto al primo cambio per infortunio. Fuori Abate dentro Bongiovanni che diventa il punto di riferimento del reparto avanzato.

Al 26’ grande occasione per i padroni di casa con un tiro al volo di Ciofani finito largamente fuori. Parata incredibile di Baiocco su tiro di Esposito servito da Ciofani, al 28’. Insuperabile Bufalino, al 37’ dalla difesa percorre tutto il campo saltando ben sei giocatori e lasciando partire un pericolosissimo destro allontanato con una mano da Ambrosi, costretto all’ennesima parata. Nell’ultimo spezzone di primo tempo il Siracusa soffre del continuo pressing dei padroni di casa. Tra il 40’ e il 42’ Caputo si rende pericolosissimo e Baiocco è costretto agli straordinari. Il primo tempo termina dunque con due minuti di recupero e ha visto di fronte due squadre ben motivate che pur commettendo qualche sbavatura hanno regalato spettacolo.

Dal primo minuto della ripresa tra le file dell’Atletico Roma dentro Baronio per Mazzarani. Al secondo giro d’orologio l’arbitro concede un calcio di rigore per il Siracusa per fallo in area su Moi. È il primo penalty stagionale per il Siracusa. Dagli undici metri s’incarica della battuta Mancosu che non sbaglia superando Ambrosi. Un minuto più tardi Desideri potrebbe raddoppiare ma è bravo Ambrosi a parare. L’Atletico Roma risponde con un gran tiro di Baronio parata alla perfezione da Baiocco.

Al 7’ calcio di rigore anche per l’Atletico Roma per fallo di Strigari su Franchini. Ad incaricarsi della battuta è Ciofani che non sbaglia. Risultato nuovamente di parità nell’arco di 4’.

Al 12’ tiro di Franchini, deviata in corner da Baiocco. I padroni di casa passano in vantaggio al 15’ quanto Ciofani prova e Esposito concretizza siglando il goal del momentaneo vantaggio. Ultima sostituzione per l’Atletico Roma al 19’, dentro De Oliveira per Franchini. Al 20’ traversa clamorosa di Mancosu su calcio di punizione dal limite dell’area; Ambrosi non era sulla traiettoria. Si gioca a ritmi velocissimi, sono continui infatti i cambiamenti di fronte. L’Atletico galvanizzato dal goal del 2-1 prova a chiudere la partita, mentre il Siracusa vuol pareggiare una gara ben giocata.

Al 31’ Mr. Ugolotti getta nella mischia il giovane Rosella, al posto dell’insuperabile Bufalino uno dei migliori in campo tra le file del Siracusa per costanza e impegno. Due minuti più tardi dentro anche Di Silvestro per Mancosu. Clamoroso errore di Bongiovanni al 35’ che non riesce a trovare lo specchio della porta. Due minuti più tardi punizione dal limite dell’area per gli azzurri, oggi in completo bianco, per fallo su Desideri. Giordano s’incarica della battuta con la palla che termina all’incrocio dei pali. Parata di Baiocco su Ciofani e Caputo al 41’.

La gara termina sul risultato di 2-1 a favore dei padroni di casa, un risultato forse troppo severo per il Siracusa che ha disputato una gran bella partita, colpendo ben tre pali (1 nel primo tempo e due nella ripresa). Gli azzurri rientrano dentro gli spogliatoi tra gli applausi dei tifosi azzurri e le strette di mano dei giocatori dell’Atletico



ATL. ROMA -SIRACUSA: 2-1

ATLETICO ROMA: Ambrosi, Angeletti, Tombesi (7’pt Pelagias), Miglietta, Doudou, Padella, Esposito, Mazzarani (1’st Baronio), Ciofani, Caputo, Franchini (19'st De Oliveira); A disposizione: Previti, Romondini, Chiappara, Chiaretti; Allenatore: Giuseppe Incocciati (squalificato) in panchina: Paolo Onorati

SIRACUSA: Baiocco, Petta, Strigari, Spinelli, Moi, Lucenti (k), Bufalino (31’st Rosella), Mancosu (33’st Di Silvestro) , Abate (24’pt Bongiovanni), Desideri, Giordano; A disposizione: Fornoni, Capocchiano, Caldarella, Biondo; Allenatore: Guido Ugolotti

Arbitro: Simone Aversano (Treviso); Assistente1: Marco Gasperi (Ancona); Assistente2: Alessio Curatoli (Napoli).

Marcatori: 3'st rig. Mancosu (S); 7’st rig. Ciofani (A.R.); 15'st Esposito (A.R.)

Note: giornata molto fredda a tratti soleggiata; Ammoniti: Esposito (A.R.); Giordano (S); Mazzarani (A.R.); Bufalino (S); Caputo (A.R.); Corner: 5-1; recupero: pt 2’ - st 4'

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano