Calcio, Cesena-Palermo: 1-2 il finale

CESENA: Antonioli; Nagatomo, Von Bergen, Pellegrino, Lauro (Ceccarelli al 25 st); Appiah (Schelotto al 18 st), Colucci, Parolo; Jimenez, Bogdani, Giaccherini. A disp.: Cavalieri, Fatic, Piangerelli, Ighalo, Malonga. All.: Ficcadenti.

PALERMO: Sirigu; Cassani, Balzaretti, Bovo, Munoz; Nocerino, Bacinovic (Rigoni 22 st), Migliaccio; Pastore, Ilicic; Miccoli (Maccarone al 18'). A disp.: Benussi, Golan, Garcia, Kasami. All.: Rossi.


Nella piscina del Dino Manuzzi, il Palermo di Delio Rossi riesce a trovare tre punti importanti che consentono ai rosanero di raggiungere quota venti in classifica. In Romagna il terreno di gioco è davvero pesante, ma la qualità delle due compagini non ne risente. Partono bene gli ospiti portandosi in vantaggio con un grandissimo gol di tacco di Ilicic su cross del solito Federico Balzaretti. Qualche minuto più tardi i padroni di casa trovano il pareggio con l'albanese Bogdani. Si va al riposo sul risultato di parità. Nella ripresa un grandissimo gol del capitano Fabrizio Miccoli permette ai siciliani di archiviare definitivamente la pratica Cesena. Intervistato da Sky Sport al termine della partita, il Romario del Salento ha commentato così: "Sono contentissimo, a distanza di sei mesi è venuto un gol su azione. Abbiamo fatto una grande gara, godiamoci questa vittoria e poi pensiamo alla Roma. E' giusto soffrire, però è una grande squadra e si vede anche in questi momenti. Faccio i complimenti a tutta la squadra, soprattutto alla difesa. Dove possiamo arrivare? Dobbiamo dimenticarci del campionato dello scorso anno e alla fine vediamo. Vogliamo arrivare in Europa League".



blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano