Calcio, I Prima Divisione: presentazione Trapani-V.Lanciano

Appuntamento con la storia
Poco meno di ventiquattro ore all’appuntamento con la storia. Al “Provinciale” di Trapani la formazione di Roberto Boscaglia è pronta a scrivere un capitolo importante nella storia del calcio granata, in passato mai spintosi oltre alla terza serie (l’attuale Prima Divisione, la vecchia ‘serie C’). Dopo il pareggio (1-1) racimolato nella gara d’andata disputata al “Biondi” il traguardo della serie B è ormai ad un passo. In virtù della miglior classifica nella stagione regolare il Trapani avrà a disposizione due risultati su tre per coronare nel miglior dei modi una stagione fantastica. Tra il sogno e la realtà ecco la Virtus Lanciano, l’ultimo ostacolo da superare. Squadra coriacea ed aggressiva, forgiata ad immagine e somiglianza del tecnico Carmine Gautieri (regolarmente in panchina al “Provinciale” dopo la riduzione della squalifica). Appuntamento con la storia anche per gli abruzzesi, alla ‘prima’ finalissima play-off per la B dopo l’infelice esperienza del 2002 (eliminazione in semifinale per mano del Taranto). Spareggi promozione che per il Trapani, invece, rievocano ricordi assai piacevoli: la promozione in Prima Divisione della scorsa stagione dopo un’infinita battaglia (sportiva) contro l’Avellino. Era il 12 giugno 2011, una data magica per i colori granata. Una data che potrebbe essere affiancata da un’altra ancor più importante e prestigiosa. Tocca a te, Trapani. Tocca a te prenderti quella B cullata per tutta la stagione e sfuggita nel rush finale. La matricola terribile di Boscaglia e Morace è pronta al doppio salto. Il popolo granata è pronto a tirar fuori la gioia. Forza Trapani, l’oBiettivo è vicino!

Istruzioni per l’uso
Calcio d’inizio alle ore 15, con ripresa diretta su Raisport2. I ‘cancelli’ del “Provinciale” apriranno alle ore 12,30. Quaterna arbitrale: Eugenio Abbattista di Molfetta il direttore di gara; Damiano Di Iorio di Verbania e Stefano Alassio di Imperia gli assistenti; Daniele Bindoni di Venezia il quarto uomo. In caso di 1-1al termine dei novanta minuti di gioco si andrà ai tempi supplementari. Al termine dell’extra-time se dovesse perdurare il risultato di parità, niente calci di rigori: Trapani promosso in serie B in virtù del miglior posizionamento nella regular season rispetto alla Virtus Lanciano.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano