Calcio, Palermo: aspettando la gara con la Juve

Dopo le prime tre giornate di campionato il Palermo di Delio Rossi è ancora fermo ad un solo punto in classifica, conquistato alla prima in casa alle 12.30 contro il Cagliari. La maggior parte dei tifosi rosanero non ha condiviso le scelte di mercato del club di Viale del Fante; la partenza di Simon Kjaer infatti poteva essere gestita in maniera migliore. Ezequiel Munoz e Kamil Glik, rispettivamente classe 90 e 88, non sembrano ancora ambientati nel calcio italiano. Forse sarebbe stato più prudente affidarsi ad un difensore più esperto, anche ad uno svincolato del calibro di Siviglia o Galante. Le nove reti subite nelle ultime tre trasferte sono la testimonianza esemplare delle difficoltà del reparto difensivo della compagine guidata dall'ex tecnico della Lazio. Ieri la sconfitta al Renzo Barbera contro l'Inter di Rafa Benitez poteva sicuramente essere evitata, ma a causa di alcune sviste arbitrali e della mancata chiusura del risultato i rosanero sono stati costretti ad uscire a mani vuote. Giovedì si farà visita ad una Juventus in netta ripresa. In pochi giorni dunque Delio Rossi dovrà sistemare al meglio la difesa, riorganizzando l'intero reparto. Né Glik, né Munoz attualmente sembrano dare garanzie; potrebbe tornare di moda l'ipotesi Migliaccio in difesa al fianco di Cesare Bovo, tuttavia non sarebbe una soluzione gradita dall'ex centrocampista centrale dell'Atalanta. Ancora spento in attacco l'ex senese Massimo Maccarone che non riesce ad inserirsi nel gioco prodotto dai giovani Pastore, Hernandez ed Ilicic. Bacinovic in cabina di regia non ha convinto più di tanto; non si esclude quindi un ritorno dal primo minuto di Fabio Liverani nel match di giovedì sera all'Olimpico contro la Juve. Della forza di questo Palermo si è consapevoli, manca ancora un'amalgama. Ieri pomeriggio ad incantare a tratti il Barbera ci hanno pensato Josip Ilicic e Javier Pastore, autori in coppia della rete del vantaggio. Una delle possibili soluzioni per domare i bianconeri di Gigi Del Neri potrebbe essere quella di affidarsi ancora una volta allo sloveno ex Maribor(Josip Ilicic ndr) dal primo minuto, mentre per la difesa optare per una linea a tre composta da Balzaretti, Bovo e Cassani. In avanti sarebbe interessante veder giocare Massimo Maccarone dal primo minuto. Anche Pajtim Kasami potrebbe trovare spazio dato il turno di riposo contro l'Inter concessogli da Rossi.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano