(flickr)

Calcio, Rossi: "Napoli-Palermo non sarà spareggio"

Napoli e Palermo domani sera si sfidano al San Paolo in un match di altissima classifica: "Questo non sarà uno spareggio perchè è ancora presto a venticinque giornate alla fine del torneo - afferma Delio Rossi, allenatore rosanero, che dovrà fare a meno di Armin Bacinovic -. Palermo e Napoli rappresentano due piazze particolari e i risultati ottenuti in campo calcistico dimostrano l'enorme potenziale del Meridione"

In conferenza stampa, l'allenatore del Palermo ha affrontato diversi temi oltre a quello del posticipo di domani sera, ultima partita di questo turno di campionato cominciato venerdì sera. Gara importante questa contro il Napoli per trovare continuità: "Abbiamo portato a casa tre vittorie consecutive perchè abbiamo dimostrato di essere più squadra rispetto a prima, non sono state frutto del caso e dobbiamo continuare su questa strada".

"Sicuramente Napoli e Palermo sono due realtà positive che hanno fatto bene e continuano a fare bene, parlare di spareggio è esagerato. Sia noi che loro. Siamo in un buon momento ma questi discorsi si fanno a marzo, sicuramente sarà una partita importante". Così Rossi sull'assenza di Bacinovic: "Gli infortuni e le squalifiche fanno parte del gioco. Domani mancherà ma chi giocherà al suo posto non lo farà rimpiangere".

Si parla dell'ex Cavani: "L'ho allenato, lo conosco e per questo conosco le sue qualità. Se mi manca? Secondo me lui, come Kjaer, non ha completato il processo di maturazione. Gli avrebbero fatto bene altri due anni a Palermo, ma purtroppo ci si deve trovare di fronte anche alla volontà del giocatore, e poi ha un carattere abbastanza spigoloso. Il suo rendimento in questo inizio di stagione non è relativo al ruolo diverso ricoperto a Napoli. Ribadisco comunque che Cavani è un giocatore al quale sono rimasto legato".

L'allenatore rosanero è stato chiamato ad esprimersi relativamente alle somiglianze tra Napoli e Palermo: "Sicuramente le due squadre sono due realtà importanti del sud, che rappresentano due città importanti. Dal punto di vista delle disponibilità economiche sicuramente non è possibile paragonarle ancora ai top club, ma sono comunque due società con risorse importanti".

Ancora mister Rossi sul tridente del Napoli: "Non bastano tre giocatori per dar valore a una squadra. Sicuramente questi sono tre giocatori che rubano gli occhi, ma parlare del Napoli sono per Hamsik, Lavezzi e Cavani sarebbe riduttivo, considerato che dietro di loro c'è un gruppo di giocatori che lavora per la squadra. Questo è un discorso che può essere fatto anche con noi con Ilicic, Pastore e Miccoli".

Poi Delio Rossi concede uno spazio per il collega Walter Mazzarri, allenatore del Napoli: "Fanno piacere le parole d'elogio nei miei confronti, anche perchè non lo conosco granché. Non so però cosa abbia visto in me (sorride, ndr). Ripeto, le belle parole fanno piacere anche perchè arrivano da un addetto ai lavori"

Formazione anti Napoli: "Difesa a tre e cambi tattici per sopperire all'ssenza di Bacinovic? Un allenatore pensa sempre quelle che possono essere le mosse giuste per migliorare la sua squadra, ma ci vuole anche tempo per poter applicare determinate situazioni. Sto riflettendo sulla possibilità di poter cambiare qualcosa, ma devo dire che non poter avere il giusto tempo a disposizione per poter verificare determinate situazioni non mi aiuta".

Rossi ha parlato anche di Liverani: "Il sostituto naturale di Bacinovic non è Liverani e viceversa. Sono due giocatori con caratteristiche diverse e su Liverani ho più volte ribadito che non esiste un suo clone e quindi la sua assenza ti porta a cambiare qualcosa. Sicuramente viene da un periodo di inattività ma non c'è una controindicazione per poterlo vedere in campo per due partite consecutive".

Si è parlato anche di giovani, soprattutto di Rigoni: "Tutti i ragazzi, in generale, possono far bene o fare male. Però bisogna aspettarli. Non mi stupisce che Rigoni abbia fatto bene, anche perchè per giocare nel Palermo bisogna avere delle buone qualità. Si deve solo vedere se queste possono estrinsecarsi nel Palermo o da qualche altra parte. Il presidente Zamparini è stato abbastanza chiaro anche in tal senso".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano