Calcio, Udinese-Palermo: 2-1 il finale

UDINESE (3-4-1-2): Handanovic, Benatia, Coda, Zapata, Isla, Inler, Asamoah, Pasquale, Sanchez (41′ st Angella), Di Natale (32′ st Corradi), Denis (23′ st Badu).

In panchina: Belardi, Armero, Abdi, Floro Flores. Allenatore: Guidolin.

PALERMO (4-3-2-1): Sirigu, Cassani, Munoz (42′ st Hernandez ), Goian, Balzaretti, Nocerino, Bacinovic, Migliaccio (27′ st Maccarone), Ilicic, Pastore, Pinilla.

In panchina: Benussi, Darmian, Glik, Kasami, Garcia. Allenatore: Rossi

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce.

RETI: 9′ pt Benatia, 9′ st Di Natale (rigore), 38′ Pinilla.



Finisce male la partita del Friuli per il Palermo di Delio Rossi. I rosanero escono sconfitti 2-1 da una buonissima Udinese. Fin dal primo minuto la compagine friulana ha ostentato una manovra fluida e precisa, a differenza dei siciliani impacciati e imprecisi. Il vantaggio di Benatia si sviluppa da una punizione di Di Natale, causata da un'ingenuità del centrale argentino Munoz. Anche il due a zero sarà causato da un errore difensivo: questa volta infatti è Cassani, che con una trattenuta ai danni di Asamoah, si farà fischiare un rigore contro da Giannoccaro. La partita sarà riaperta dall'espulsione di Coda per doppia ammonizione. Dopo la grandissima occasione di Pastore, che si vede respingere un gol da Handanovic, sarà Mauricio Pinilla ad accorciare le distanze al trentottesimo minuto del secondo tempo. La partita si chiuderà con il Palermo in avanti alla ricerca del pareggio. Guidolin batte la sua ex squadra; per il Palermo, dopo la sconfitta pesante di giovedì in Europa League, è tempo di riflessione. A BREVE LA CRONACA COMPLETA.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano