SiciliaToday
Calcio, doppio ko siciliano per l'ultima di Serie A
Mag 13, 2012 - 10:43:59 PM

Il campionato di calcio di Serie A chiude i battenti, per questa stagione sono terminate le fatiche delle due formazioni siciliane impegnate nella massima categoria. Annata da ricordare per il Catania di mister Montella, capace di raggiungere quota 48 punti, stagione negativa per il Palermo prima di Pioli nel precampionato, poi di Mangia, infine di Mutti: salvezza striminzita per la squadra del presidente Zamparini, 43 punti e peggior piazzamento in classifica degli ultimi anni. L'ultima partita dell'anno ha visto in campo il Catania al "Massimino" contro la forte Udinese di Guidolin, gara a porte chiuse al "Ferraris" di Genova per il Palermo contro i rossoblù allenati da De Canio.

Niente da fare per la formazione etnea contro la lanciatissima Udinese, brava nel conquistare i tre punti che le valgono il terzo posto con le reti di Di Natale e Fabbrini. Sarà così nuovamente Champions League per i friulani. Qualche rimpianto per il Catania, che saluta il proprio pubblico con una sconfitta, dopo aver fallito - tra l'altro - un calcio di rigore nel primo tempo con il 'papu' Gomez. Zero punti anche per il Palermo, fermato dal Genoa in un clima surreale dovuto agli spalti vuoti dello stadio del capoluogo ligure: gara da sbadigli, poi in avvio di ripresa Gilardino realizza per i padroni di casa, quindi a metà tempo il raddoppio di Sculli. Clima 'balneare' per larghi tratti del secondo tempo, partita decisamente poco interessante.

Doppio ko, doppio due a zero: le siciliane di Serie A chiudono la stagione nello stesso modo. Ecco i verdetti di fine anno: Juventus campione d'Italia, Milan secondo classificato ed Udinese sul podio e in Champions. Lazio e Napoli ammesse alla prossima edizione dell'Europa League con l'Inter; Lecce, Novara e Cesena retrocesse in B. Da domani stop al calcio giocato, sarà il mercato a tenere banco: ma gli occhi degli addetti ai lavori saranno puntanti anche sulle nuove inchieste del calcioscomesse che potrebbero rivoluzionare la graduatoria finale. A far sentire meno la nostalgia del campionato, comunque, ci saranno gli Europei; a tal proposito, il ct azzurro Prandelli ha incluso nella lista dei 32 pre-selezionati anche due giocatori del Palermo, il portiere Viviano e il terzino sinistro Balzaretti.